menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Papa Francesco

Papa Francesco

La visita di Papa Francesco a Napoli: il programma, i trasporti, la città

A lungo attesa, la visita del Pontefice nel capoluogo partenopeo è oramai alle porte. Tutto quello che c'è da sapere sull'evento straordinario del 21 marzo

La visita pastorale di Papa Francesco, in programma a Napoli sabato 21 marzo, è uno dei più grandi eventi che da tempo a questa parte abbiano avuto luogo nella città partenopea. Tutto è stato messo a punto nei minimi dettagli, con una cabina di regia istituzionale creata per l'occasione e lo stanziamento di fondi regionali perché la curia potesse organizzare al meglio ogni momento della giornata.

Tra speranze dei napoletani e richieste da ogni parte che la visita potesse toccare i luoghi più disparati, anche il sindaco Luigi de Magistris ha scritto al Santo Padre, sottolineando come per il capoluogo non sarebbe potuta “iniziare in maniera più solare la primavera. Santità siamo orgogliosi di accoglierla nella nostra Napoli”.

Insomma, messe alle spalle le immancabili polemiche – soprattutto riguradanti i concerti annullati dal Vaticano e le truffe ai danni di poveri fedeli incappati in biglietti falsi – ci siamo. La Maxi Ztl per garantire lo svolgimento di tutta la manifestazione è stata definita, e contestualmente il Comune ha preparato un piano per il trasporto pubblico tale da permettere a fedeli e curiosi di raggiungere facilmente i luoghi interessati dall'evento.

In città è atteso oltre un milione di persone. Il programma della giornata prevede incontri con i fedeli che saranno veri e propri bagni di folla: uno a Scampia alle 9 del mattino (attese 6mila persone) ed un altro in piazza del Plebiscito alle 11 (25mila persone). Il Papa incontrerà poi i carcerati di Poggioreale alle 13 e pranzerà con loro, sarà successivamente al Duomo e poi alle 15 nella Chiesa del Gesù, per un momento intimo con gli ammalati senza telecamere ed operatori dell'informazione.

Predisposti nove maxischermi per agevolare chi non potrà accedere ai luoghi della visita pastorale. Questi si troveranno in piazza del Plebiscito, in via Cesario Console, piazza Trieste e Trento, due a Scampia, due lungo via Caracciolo ed un ultimo dinnanzi al Duomo. Il momento più popolare – unico ad accesso libero – sarà la festa alla Rotonda Diaz, dedicata ai più giovani. Le bande delle parrocchie si esibiranno dalle 16 all'arrivo del Pontefice, previsto alle 17.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Napoli usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, de Magistris sul contagio: "Zona rossa sempre più verosimile"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento