menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Lavori per ospedale anti Covid - Foto Massimo Romano

Lavori per ospedale anti Covid - Foto Massimo Romano

Coronavirus, tutti gli aggiornamenti del 7 aprile a Napoli e in provincia

Tutte le notizie in diretta sull'emergenza Covid-19

Continua il trend positivo di contagi in Campania. Il 6 aprile sono 90 le persone positive su circa 1250 tamponi esaminati, come informa l'Unità di Crisi della Regione Campania nel consueto bollettino serale.

Sono arrivati ieri sera da Padova i tir che trasportano i primi 48 moduli di terapia intensiva che comporranno il nuovo centro anti Covid-19 che sta sorgendo di fianco all'Ospedale del Mare. Dovrebbe entrare in funzione subito dopo Pasqua e sarà composto in tutto da 72 moduli di terapia intensiva.

Controlli sanitari per il personale a bordo della Costa Mediterranea, nave da crociera che alle 9 di questa mattina ha attraccato nel porto di Napoli. Sbarcheranno solo gli italiani.

Tutte le notizie e gli aggiornamenti di martedì 7 aprile

22.45 - Nuovo decesso a San Giorgio a Cremano: morta una suora

"Cari concittadini purtroppo oggi registriamo una persona positiva e la morte di un’altra Sorella dell’Istituto Regina Mundi. Purtroppo le suore stanno affrontando forse il momento più delicato della loro storia da quando sono sul nostro territorio. Molti concittadini sono cresciuti in quella struttura e molti altri hanno avuto quel luogo come punto di riferimento nelle difficoltà. Tutti noi ci stringiamo intorno a questa comunità che ha dato molto alla nostra città e che speriamo presto esca dalle difficoltà. Nei giorni per curare le suore e diminuire la concentrazione sono state ospedalizzate quattro suore, restano per ora due suore in struttura ovviamente seguite dall’Asl per le eventuali difficoltà". Così il sindaco di San Giorgio a Cremano, Giorgio Zinno, ha comunicato ai suoi concittadini il decesso di una suora dell'Istituto Regina Mundi.

22.30 - 120 nuovi casi di positività in Campania

L'Unità di Crisi della Regione Campania comunica che sono pervenuti i seguenti dati per la giornata di martedì 7 aprile:

- Ospedale Cotugno di Napoli:  454 tamponi di cui 51 positivi;

- Ospedale Ruggi di Salerno: 319 tamponi di cui 18 positivi;

- Ospedale Sant'Anna di Caserta: 49 tamponi, di cui 1 positivo;

- ASL di Caserta presidi di Aversa e Marcianise: 305 tamponi, di cui 26 positivi;

- Ospedale Moscati di Avellino: 188 tamponi di cui 2 positivi;

- Ospedale San Paolo di Napoli: 62 tamponi di cui 1 positivo;

- Azienda Universitaria Federico II: 128 tamponi di cui 4 positivi;

- Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno: 375 tamponi di cui  14 positivi;

- Ospedale San Pio di Benevento 57 tamponi di cui 2 positivi;

- Ospedale di Eboli: 68 tamponi di cui 1 positivo.

Il totale di martedì 7 aprile è dunque di 120 nuovi casi di positività, su ben 2005 tamponi effettuati.

Il totale complessivo dei positivi al Coronavirus in Campania, dall'inizio dell'emergenza, sale a 3.268, per un totale di 27.784 test rilevati.

19.00 - Primo caso di positività sull'isola di Procida

C'è un primo caso di positività al Coronavirus anche sull'isola di Procida. A comunicarlo ai cittadini, nel corso di una diretta sui social, è stato il Sindaco Dino Ambrosino. (LE PAROLE DEL SINDACO DI PROCIDA)

18.00 - I dati dei contagi divisi per provincia: 12 nuovi decessi in Campania nelle ultime 24 ore

L'Unità di Crisi Regionale per la realizzazione di misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologia da COVID-2019 ha diffuso il bollettino con riparto provinciale dei tamponi elaborati alle 23.59 del 6 aprile, completo del numero totale dei decessi e dei guariti in Campania. Sale a 216 il numero dei morti sul territorio regionale, 12 in più rispetto a ieri. 

Questi, nel dettaglio, i dati:

Totale positivi: 3.148
Totale tamponi: 25.779

Totale deceduti: 216
Totale guariti: 167 (di cui 90 totalmente guariti e 77 clinicamente guariti)

Il riparto per provincia:

Provincia di Napoli: 1.643 (di cui Napoli Città 709 e 934 Napoli provincia)
Provincia di Salerno: 468
Provincia di Avellino: 375
Provincia di Caserta: 331
Provincia di Benevento: 111

Altri in fase di verifica Asl: 220

17.30 - Approvato piano socioeconomico da 604 milioni

La Giunta Regionale, nella riunione di oggi, ha approvato il Piano Socio-Economico della Regione Campania con lo stanziamento di 604 milioni. Nei tempi più rapidi saranno pubblicate le procedure operative per accedere alle misure del Piano. In queste ore è in corso la definizione della platea dei beneficiari e un sistema di accesso che sia il più rapido possibile.

16.30 - Emergenza Coronavirus: a Pasqua e Pasquetta stop a Circum e Cumana

La domenica di Pasqua e il Lunedì in Albis resteranno fermi i trasporti su ferro dell' EAV, l'ente che gestisce in Campania Circumvesuviana, Cumana e MetroCampania Nord Est. I bus dell' EAV, invece, funzioneranno fino alle 13 sia a Pasqua che a Pasquetta. Per chi è costretto a spostarsi, servizio sostitutivo su richiesta scritta.

16.10 - Nasce l'ospedale da campo. Verdoliva: "Pronti entro il 19. Tamponi? Scusateci per i ritardi"

Accanto all'Ospedale del Mare sono cominciati i lavori per 72 nuovi posti in terapia intensiva nei moduli prefabbricati: "La struttura ci servirà anche dopo l'emergenza. Stiamo facendo il possibile con ciò che abbiamo, normale ci siano delle sbavature", spiega il direttore Asl Napoli 1 ai microfoni di NapoliToday.

15.30 - Napoli: 30 positivi (ieri 8), ma nessun nuovo ospedalizzato

Sono 709 i positivi a Napoli città, secondo gli ultimi aggiornamenti delle ore 12.00 del 7 aprile, resi noti dal comune partenopeo. Trenta in più rispetto ai dati del 6 aprile. 115 gli asintomatici, 162 i ricoverati in ospedale, di cui 13 in terapia intensiva (ieri 14), 4796 in isolamento a casa (+24 rispetto a ieri), 38 i deceduti (ieri 37), 81 i clinicamente guariti (1 in più) e 13 i guariti (5 in più).

15.00 - La testimonianza di una paziente: "Incubo"

Ilenia, 49enne ricoverata per 16 giorni all'ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli, racconta la sua degenza. "Ma cinque tamponi su cinque sono risultati negativi"

13.00 - De Magistris: "Consentiamo la consegna di pastiere"

Il primo cittadino torna sull'argomento a Radio Kiss Kiss: "La comunità scientifica ha accertato che non ci sono pericoli nella consegna di cibi a domicilio. Anzi, in questo modo diamo meno possibilità alle persone di scendere in strada". 

12.20 - De Luca in visita al Covid center dell'Ospedale del Mare

 Lavori no-stop per l'allestimento del Covid center. Stamane il presidente della Regione Vincenzo De Luca ha visitato il cantiere, accompagnato dal direttore generale della Asl Napoli 1 Centro, Ciro Verdoliva, che per tutta la notte ha seguito le operazioni. "Andiamo avanti e rimaniamo concentrati", è l'invito che De Luca ha rivolto ai tecnici e alle maestranze.

12.10 - "Tamponi per Polizia e Guardia di Finanza"

"Tamponi per il personale di Polizia e della Guardia di Finanza impegnati nelle operazioni di controllo per il contenimento del contagio da Covid19". È la richiesta che il segretario generale del Silp Cgil Napoli, Angelo Esposito e il coordinatore provinciale del Silf, il sindacato dei finanzieri, Gabriele Cerrato hanno avanzato in una lettera al presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca. "Le forze dell'ordine sono tra le categorie più a rischio", spiegano. 

11.50 - Costa Mediterranea a Napoli: sbarcheranno solo gli italiani

Controlli sanitari per il personale a bordo della Costa Mediterranea, nave da crociera che alle 9 di questa mattina ha attraccato nel porto di Napoli. Non ci sono passeggeri, ma solo le 780 persone dell'equipaggio, tra cui cittadini italiani. Solo a questi ultimi sarà consentito lo sbarco in città.

WhatsApp Image 2020-04-07 at 12.24.29-2

11.30 - Peppino Di Capri: "Solo in casa dal 5 marzo. E' momento di riflessione per tutti"

"Sono a casa da solo dal 5 marzo. Sono sceso solo giù al portone per prendere cibo. Ho i figli che mi chiamano al telefono ogni giorno ovviamente. E' sicuramente un bel momento di riflessione per pensare al passato e al futuro, anche se ovviamente vengono momenti di sconforto in cui si pensa a delle cose brutte", spiega Di Capri in una intervista all'Antivirus.

10.55 - Sorbillo: "Perchè consegnare la pizza è vietato solo in Campania?"

"Ci sono beni non di prima necessità che si possono sempre ordinare tranquillamente e che vengono consegnati con regolarità presso le abitazioni una continuazione dai fattorini. Perché la Pizza che è un pasto completo che sfama le persone e le tiene incollate a casa non può essere consegnata? Perché molti panifici preparano le Pizze che poi vengono consegnate a domicilio e le pizzerie non possono farlo?" . E' il post denuncia su Facebook di Gino Sorbilo, che punta l'indice contro il divieto di consegna che vige in Campania.

10.30 - Positivo anche il calciatore napoletano Antonio Vacca

Gioca nel Venezia (serie B), ex Benevento, Foggia, Parma. Lo stesso Vacca ha voluto rassicurare tifosi e followers. "Sto bene, restate a casa", ha detto in un breve filmato. 

9.50 - "Ecografie polmonari a domicilio per diagnosi precoce del Covid-19"

“Talvolta il tampone naso-faringeo può risultare negativo, seppure in una minoranza dei casi, mentre l’ecografia polmonare può rivelarsi in questo caso più incisiva per addivenire alla diagnosi di COVID-19”, spiega Flora Beneduce, componente della Commissione Sanità della Campania.

9.30 - Controlli della Guardia di Finanza, pasticcerie aperte

Controlli della Guardia di Finanza: sanzionata una persona alla guida di un veicolo già sottoposto a sequestro, scoperto un panificio di Soccavo ancora aperto e uova di Pasqua vendute a Cardito senza prezzo. 

9.00 - "Consentire le consegne a domicilio per pizzerie, pub e pasticcerie"

Stanislao Lanzotti, coordinatore di Forza Italia a Napoli, lancia una proposta contro il divieto di consegne a domicilio che vige in Campania, contrariamente alla maggioranza delle regioni italiane, proponendo anche una convenzione con i tassisti.

7.30 - All'Ospedale del Mare il primo ospedale da campo anti Covid

"In due settimane nasce un ospedale prefabbricato con 120 posti letto di terapia intensiva. In grande silenzio e con grande efficacia stiamo continuando a garantire la salute per le nostre famiglie e per tutti i cittadini campani", è il commento di Vincenzo De Luca dopo l'arrivo ieri sera dei tir con i primi 48 moduli di terapia intensiva del centro anti Covid, che sta sorgendo di fianco all'Ospedale del Mare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Dramma a Sanremo: morta la mamma del maestro Campagnoli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento