Peppino Di Capri: "Sono solo in casa dal 5 marzo. E' momento di riflessione per tutti"

Ospite di Antivirus di Dominech, Peppino Di Capri spiega come sta vivendo l'emergenza Covid-19

Peppino di Capri, ospite di Claudio Dominech a L'Antivirus, ha ripercorso la propria carriera direttamente dal salotto di casa, toccando anche i temi di attualità che riguardano il Covid-19: "Avuto fortuna di essere nato in famiglia di musicisti. Da bambino già strimpellavo. Ho iniziato a studiate musica classica, però poi da giovane mi sono interessato alla musica più moderna. Ho fatto gavetta e poi nel 58 ho inciso il primo disco. Eravamo 5 nei Rockers".

Emergenza Coronavirus

"Sono a casa da solo dal 5 marzo. Sono sceso solo giù al portone per prendere cibo. Ho i figli che mi chiamano al telefono ogni giorno ovviamente. E' sicuramente un bel momento di riflessione per pensare al passato e al futuro, anche se ovviamente vengono momenti di sconforto in cui si pensa a delle cose brutte", spiega Di Capri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Un Posto al Sole, sospese le repliche: "In arrivo le nuove puntate"

  • L’acqua ossigenata nella cura contro il Covid-19: lo studio napoletano

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

  • Coronavirus, i dati a Napoli: nessun nuovo guarito ma tre casi e un decesso in più

  • Ritorno a scuola, De Luca incontra i pediatri: "Vaccinazione per i bambini e dpi nelle classi"

Torna su
NapoliToday è in caricamento