Emergenza Coronavirus: a Pasqua e Pasquetta stop a Circum e Cumana

Per chi è costretto a spostarsi, servizio sostitutivo su richiesta scritta

La domenica di Pasqua e il Lunedì in Albis resteranno fermi i trasporti su ferro dell' EAV, l'ente che gestisce in Campania Circumvesuviana, Cumana e MetroCampania Nord Est. I bus dell' EAV, invece, funzioneranno fino alle 13 sia a Pasqua che a Pasquetta. Umberto De Gregorio, presidente dell'EAV Srl, motiva la decisione "con le indicazioni diramate dal Presidente della Regione Campania, per evitare possibili assembramenti. Richieste in tal senso - aggiunge De Gregorio - sono giunte anche da numerosi sindaci del territorio. Fino al 14 Aprile sono vietati gli spostamenti, se non per motivi di grave necessità. I nostri treni viaggiano con pochissimi passeggeri i giorni feriali. Nei giorni festivi i passeggeri si contano in poche decine".

Chi avesse bisogno di spostarsi con i treni di Circumvesuviana, Cumana e Metro NordEst per "gravissimi e documentati motivi", informa l' EAV, deve inviare una richiesta documentata a r.vallefuoco@eavlsrl.it,  specificando il motivo dello spostamento (documentandolo), gli orari, la stazione di partenza e di arrivo, entro mercoledi 8 aprile ore 18. A tali utenti, che non hanno possibilità di un trasporto privato, sarà attivato un servizio sostitutivo dedicato, alle 7 di mattina il giorno di Pasqua, ed alle ore 7 di mattina ed alle ore 18 di sera il giorno di Pasquetta.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Napoli usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Un Posto al Sole, sospese le repliche: "In arrivo le nuove puntate"

  • L’acqua ossigenata nella cura contro il Covid-19: lo studio napoletano

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

  • Coronavirus, i dati a Napoli: nessun nuovo guarito ma tre casi e un decesso in più

  • Ritorno a scuola, De Luca incontra i pediatri: "Vaccinazione per i bambini e dpi nelle classi"

Torna su
NapoliToday è in caricamento