rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cucina

Papaccelle napoletane, come farne scorta per l'inverno

Ecco come pulire e congelare questi meravigliosi peperoni per poterli gustare anche nei mesi invernali

La "papaccella napoletana" è un peperone dalla forma un po' schiacciata, con una polpa molto carnosa, dolce e gustosa. Si tratta di un peperone ideale anche da conservare sottaceto o sottolio, ma anche da cucinare come contorno in padella oppure farcito al forno.

Oggi, però, vi suggeriamo come farne scorta per l'inverno, congelandone a porzioni. Un procedura semplicissima che vi consentirà di averne sempre a portata di mano, per poterle gustare in qualunque momento.

Vediamo insieme come procedere:

Per prima cosa, lavate sotto acqua corrente le vostre papaccelle, poi asciugatele benissimo con carta assorbente oppure con un panno di cotone pulitoo

Tagliatele a metà, con un coltellino rimuovete il torsolo e poi procedete a pulire l'interno da tutti i semini.

A questo punto, proseguite tagliando i vostri peproni e fette non troppo sottili, dovrete ottenere delle mezzelune colorate, come vedete in foto.

Procedete ora a inserire le fette di papaccella all'interno di sacchetti trasparenti per alimenti, formando delle porzioni di circa 300 gr. Chiudete bene e mettete in congelatore.

papaccelle napoletane box @VG-2

Potrete usare questi colorati e dolcissimi spicchi di peperone ogni volta che avrete bisogno di un contorno veloce e goloso: tirate fuori dal congelatore una o più porzioni e, senza scongelarle, versatele direttamente in padella con un filo d'olio, un pizzico di sale, olive nere denocciolate e capperi dissalati. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Papaccelle napoletane, come farne scorta per l'inverno

NapoliToday è in caricamento