rotate-mobile
Attualità Chiaia

Cinema Metropolitan, il ministro Sangiuliano convoca tavolo di lavoro a Roma

"Dobbiamo fare ogni tentativo per salvare questo simbolo della città. La chiusura del cinema rappresenterebbe una grave perdita per Napoli", spiega Sangiuliano

La vicenda del cinema Metropolitan di Napoli e del suo possibile addio agli storici locali di palazzo Cellamare in via Chiaia, è finita all’attenzione del Ministero della Cultura. Per la prossima settimana è stato, infatti, convocato un tavolo di lavoro a Roma presso la sede del ministero al Collegio Romano con i gestori della struttura e Banca Intesa Sanpaolo, proprietaria dei locali. Saranno presenti il ministro Gennaro Sangiuliano, il direttore generale ABAP Luigi La Rocca, il sindaco di Napoli Gaetano Manfredi e il consigliere del ministro Luciano Schifone.

“Stiamo verificando il quadro normativo, ma la chiusura del Metropolitan rappresenterebbe una grave perdita per la città di Napoli e per la sua cultura. Peggio ancora se, come apprendiamo da notizie di stampa che auspichiamo essere infondate, la struttura corre il rischio di diventare un supermercato o una sala bingo. Spero che queste notizie siano prive di fondamento. Il comun denominatore deve essere la volontà di salvare il Metropolitan”, afferma Sangiuliano. 

“Siamo al lavoro per verificare la possibilità di porre un vincolo relazionale che legherebbe il sito alla sua destinazione. Il cinema, quando fu inaugurato negli anni Cinquanta, era tra i più grandi d’Italia e d’Europa. Dobbiamo fare ogni tentativo per salvare questo simbolo della città nel momento in cui ci sono timidi segnali di ripresa relativi all’affluenza ai botteghini”, ha concluso il ministro della Cultura. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cinema Metropolitan, il ministro Sangiuliano convoca tavolo di lavoro a Roma

NapoliToday è in caricamento