rotate-mobile
Chiaia Chiaia / Rotonda Diaz

Mappatella beach, shock tra i bagnanti: l'acqua è gialla

Della melma, probabilmente proveniente dal porto e trasportata dalla corrente, ha fatto sì che moltissimi bagnanti lasciassero il frequentato lido pubblico

Mappatella beach, già teatro dell'annegamento di un ragazzo di 13 anni pochi giorni fa, torna agli onori della cronaca: un lungo tratto di mare a ridosso della Rontonda Diaz stamane era giallo.

La corrente ha spostato della melma probabilmente dal porto, facendo sì che questa invadesse una delle spiagge pubbliche più frequentate della città.

In molti hanno abbandonato il posto. “Siamo molto preoccupati – ha spiegato il consigliere della prima municipalità Mimmo Addattilo – la situazione minuto dopo minuto sta diventando drammatica, ho chiesto l'intervento della capitaneria di Porto e del nucleo ambientale della polizia municipale”.

GLI AGGIORNAMENTI - "Per quanto riguarda le nostre competenze, attraverso il servizio Risorsa mare del Comune di Napoli, abbiamo disposto subito le attivitá di pulizia del tratto antistante la Rotonda Diaz. Sebbene il materiale non sia inquinante, come ci riferiscono dalla Autorità portuale e dalla Capitaneria di Porto, é comunque urgente ripristinare la condizione naturale delle acque. Lo spazzamare e le idropompe, grazie all'impegno sinergico di Comune e Autorità Portuale e Capitaneria di Porto, stanno provvedendo all'eliminazione del problema, attraverso operazioni direttamente in mare e anche da terra. A quanto apprendiamo, il materiale presente già da ieri nelle acque, sarebbe olio di palma vegetale proveniente da una nave greca". Lo rende noto l'assessorato all'ambiente del Comune di Napoli

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mappatella beach, shock tra i bagnanti: l'acqua è gialla

NapoliToday è in caricamento