rotate-mobile
Cronaca Chiaia / Riviera di Chiaia

Paura a Chiaia: il rider ha un infarto, un addetto alle pulizie gli salva la vita

Raffaele Coppola, 35 anni, sposato e padre di una bimba, ha rianimato il 62enne che aveva appena effettuato una consegna

Gli ha salvato la vita, semplicemente. Un rider di 62 anni che aveva appena fatto una consegna in un condominio della Riviera di Chiaia era stato colto da arresto cardiaco, e l'inserviente pulitore e secondino del palazzo gli ha prestato immediatamente soccorso ed è riuscito a rianimarlo. Il tutto immortalato dalla telecamera di sicurezza dell'edificio.

L'eroe della vicenda è Raffaele Coppola, 35 anni, sposato e padre di una bimba. Ho sentito le grida di aiuto dei passanti - ha raccontato all'Ansa - e sono sceso in strada. L'uomo era accasciato sul ciclomotore. L'ho sollevato e adagiato sul marciapiede, dopo averlo liberato dello zaino che aveva sulle spalle e della giacca a vento. Era privo di conoscenza, cianotico e non si sentiva il battito cardiaco. Una passante aveva già chiesto l'intervento del 118 e mi sono fatto passare il suo telefonico con il quale sono rimasto in contatto con il medico. A quel punto ho cominciato le manovre rianimatorie. Sapevo come comportarmi perché qualche anno fa lavoravo nella vigilanza non armata e avevo seguito un corso. Gli ho praticato due insufflazioni d'aria e solo a quel punto ho sentito di nuovo il battito del cuore, anche se non aveva mai ripreso conoscenza. Dopo pochi minuti è sopraggiunta l'ambulanza che lo ha portato in ospedale".

Il 35enne ha saputo che il rider fosse salvo soltanto quando moglie e figlio del 62enne lo hanno raggiunto in portineria per ringraziarlo del suo gesto. "Ero preoccupato che non ce l'avesse fatta. Poi lui stesso mi ha mandato dei messaggi con il telefonino. Non ricordava nulla dell'accaduto che gli è stato raccontato dai familiari. Ha detto che appena si sarà rimesso mi dovrà offrire una cena", racconta Coppola.

Intanto, il 62enne si sta riprendendo al Don Bosco. È salvo, e deve la sua vita al giovane secondino della Riviera di Chiaia che non ci ha pensato due volte a provare a soccorrerlo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paura a Chiaia: il rider ha un infarto, un addetto alle pulizie gli salva la vita

NapoliToday è in caricamento