menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Cani anti-esplosivo

Cani anti-esplosivo

Paura attentati: per Napoli-Inter in azione i cani anti-esplosivo

Per il match del 30 novembre, in un San Paolo blindato per la paura di possibili attentati, sono attesi 55mila tifosi

Calcio nel mirino dei terroristi, come dimostrato dall'attentato compiuto all’esterno dello Stade de France e all’annullamento di alcune amichevoli che si sarebbero dovute svolgere nelle Capitali europee. Ciò si ripercuoterà anche nel week end calcistico italiano con l'adozione di misure di sicurezza speciali negli stadi.

MASSIMA ALLERTA - In vista di Napoli-Inter, in programma lunedì 30 novembre le forze dell’ordine e la società di Aurelio De Laurentiis sono al lavoro per rafforzare la sicurezza al San Paolo. In particolare nei giorni che precederanno il match, verrà realizzata un'opera di bonifica delle aree in cui potrebbero essere depositati petardi e ordigni, oltre allo spiegamento capillare di steward e agenti delle forze dell'ordine all'ingresso dello stadio.

CANI ANTI-ESPLOSIVO - Per Napoli-Inter (vietata ai tifosi lombardi) sono attese 55mila persone e saranno impiegati i cani anti-esplosivo per salvaguardare la sicurezza dei tifosi presenti al San Paolo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento