menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Napoli, ecco il piano per l'attacco: Lamela + Trezeguet

Dopo la rinuncia a Matavz, gli azzurri potrebbero rinforzare il reparto avanzato con un giovane di grandi speranze e con un attaccante più esperto come il francese

Il Napoli cerca due attaccanti: un fantasista/seconda punta, da adattare come vice Lavezzi o vice Hamsik, oltre ad un vice Cavani, possibilmente di esperienza. Molti gli addii nel reparto avanzato azzurro: oltre a Lucarelli, saluteranno anche Sosa e Dumitru, mentre oltre ai "tre tenori", resterà in organico Beppe Mascara. Dopo aver praticamente rinunciato a Matavz e avendo dunque risparmiato i circa 8 milioni di euro da versare nelle casse del Groningen per il cartellino dello sloveno, la dirigenza partenopea sta pensando ad un'accoppiata tutta argentina (o quasi) per consegnare a Walter Mazzarri un attacco a dir poco esplosivo in vista della prossima stagione. Gli obiettivi più immediati degli azzurri potrebbero essere due: David Trezeguet ed Erik Lamela. Il primo sembra l'attaccante adatto per il Napoli che dovrà affacciarsi alla Champion's. Esperienza, gol e voglia di dimostrare di essere ancora un bomber di razza, in Europa ed in Italia, in particolare al Napoli squadra del suo idolo Maradona. Un contratto annuale da 1,5 milioni netti circa più bonus: tanto potrebbe bastare per portare in maglia azzurra Trezeguet che. con la retrocessione dell'Hercules in Seconda Divisione spagnola, ha ottenuto la rescissione contrattuale. Più difficile, ma tutt'altro che impossibile, l'operazione Lamela. De Laurentiis vuole investire su un campione del futuro, anche in vista della probabile partenza nella prossima stagione di almeno uno tra Hamsik e Lavezzi. Sono molte le squadre europee che seguono il 19enne fantasista che ha appena esordito nella nazionale maggiore argentina, ma il ragazzo vuole l'Italia, come dichiarato pochi giorni fa dal padre del giocatore. Il Napoli sembra ormai essere rimasta l'unica candidata in Serie A a potersi aggiudicare Lamela. Lo slittamento di 30 giorni per il passaggio di proprietà della Roma e la conferma da parte del Milan di Seedorf, Boateng e Robinho nel ruolo dell'argentino, spianano la strada agli azzurri. Il River Plate, società proprietaria del cartellino con la quale Bigon avrebbe già avuto un pour parler secondo quanto raccontano in Argentina, chiede 16 milioni. Il Napoli ne ha pronti 12, la sensazione è che a 13/14 milioni l'affare si possa chiudere. Lamela, così come Pastore nel Palermo, potrebbe fare in azzurro un anno non subito da titolare inamovibile, alle spalle del confermato trio d'attacco, in attesa di sostituire uno tra Hamsik e Lavezzi che nella stagione successiva potrebbe partire. Se poi qualcuno già quest'anno arrivasse con un'offerta da 30 milioni per il Pocho o per lo slovacco, De Laurentiis potrebbe pensarci sin da subito e magari, con quei soldi, provare l'assalto al suo pallino: El Nino Maravilla Alexis Sanchez dell'Udinese.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Mugnano: "Ancora sopra i 200 positivi attuali"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento