menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

De Laurentiis: "Incontro con Hamsik per il rinnovo"

Il presidente azzurro rivela un retroscena di mercato tutt'altro che di poco conto

Aurelio De Laurentiis ha rilasciato alcune dichiarazioni al Corriere dello Sport. Ecco quanto evidenzia Napoli Today:

HAMSIK - "Spero si svegli e dimostri il suo valore, rimasto un po' sommerso in queste settimane. Domani abbiamo un appuntamento: parleremo del rinnovo contrattuale".

CAVANI - "A Monaco ha dovuto sacrificarsi per la squadra in un ruolo non suo. D'altro canto, se uno come lui sta lontano dalla porta, finisce inevitabilmente per avere meno opportunità. Speriamo che riacquisisca la sua normale posizione. Contro il Bayern, avesse seguito i miei suggerimenti, si sarebbe risparmiato anche un giallo: è inutile andare a parlare con l'arbitro, si corre solo il rischio di farsi ammonire, come poi è successo. E questo vale pure per Zuniga, che ha preso il rosso. Io mi permetto di ragionare con l'esperienza di chi ha qualche anno in più".

CHAMPIONS/CAMPIONATO - "Rimetto ordine nelle cose dette: a una battuta di Galliani, lascio lo scudetto volentieri per prendermi la Champions, io ho semplicemente sottolineato ch'era una giusta valutazione. La condividevo. Ma mai pensato di avere in testa una competizione nella quale cerchiamo innanzitutto di acquisire una mentalità che non abbiamo ancora. Mai pensato di voler vincere la Champions, insomma. So bene che abbiamo avuto degli incidenti pregiudizievoli: che ci siamo rinforzati con Britos, ma non l'abbiamo mai visto; che ci siamo rinforzati con Donadel e chi l'ha visto? Che abbiamo acquistato Pandev e, poverino, non è riuscito ancora a farsi notare. Che abbiamo tenuto Gargano e ora è fermo. Che Fideleff è stato costretto a giocare ben prima di avere la possibilità di integrarsi in un calcio per lui nuovo. Ci è andato tutto storto. Comunque siamo ancora lontani dalla fine della stagione e i campionati si decidono a marzo, come dimostrato. Ci siamo intrufolati con le milanesi, nella passata stagione; e adesso stiamo resistendo tra le grandi. E' una annata particolare, perché costringe a fatiche dispendiose ogni tre-quattro giorni, ma abbiamo una rosa attrezzata che sta recuperando un po' alla volta qualche acciaccato".

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento