menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aronica: "Mazzarri è un leader e la squadra lo segue con grande trasporto"

Il difensore azzurro elogia il suo mentore

 Il difensore del Napoli Salvatore Aronica ha rilasciato un'intervista al sito ufficiale azzurro. Ecco quanto evidenziato da Napoli Today:

Totò, da dove riparte il Napoli?

"Dalle certezze della scorsa stagione. Vogliamo riprecorrere la strada che ci ha portato a raggiungere un obiettivo importante e stiamo lavorando per crescere ulteriormente. Ripartiamo da un gruppo solido, da un organico di buon livello e da un tecnico che ci dà una carica enorme. La Società saprà fare le sue operazioni con competenza e lungimiranza. Dico ai tifosi di stare sereni perché questo Napoli sarà competitivo".

Hai vissuto già altri ritiri con Mazzarri. Con quali metodi prepara le sue squadre?

"Il mister è un entusiasta. E quest'anno lo vedo ancor più carico. Ci trascina, ci fa lavorare su tutti gli aspetti tattici, tecnici e mentali. E poi, anche se non lo dà a vedere, è uno che scherza molto con noi nel tempo libero. E' un leader e la squadra lo segue con grande trasporto"

Mazzarri che abbraccia l'azzurro per altri tre anni. Una scelta eloquente e significativa...

"Sì, conosco bene la mentalità di Mazzarri e so bene che si è legato al Napoli per una questione affettiva ma anche perché ha visto che qui c'è un progetto serio ed un programma di lunga durata. Il mister è uno che sposa le solide organizzazioni ed ha voluto investire la sua passione e la sua competenza nel progetto della Società"

Intanto Aronica in questi anni è diventato un pilastro dello spogliatoio...

"Beh, diciamo che mi aiuta anche l'età. Ho molta esperienza che cerco di mettere a disposizione dei giovani. Mi trovo benissimo, qui c'è una armonia straordinaria ed un gruppo di ragazzi che si aiutano a vicenda. Un bel clima che si è costituito già l'anno scorso con l'arrivo di Mazzarri e la splendida rimonta in campionato"

Mazzarri ha detto: voglio una squadra che mangi l'erba...

"Il tecnico ci dà sempre enormi motivazioni e input importanti. E questa è una metafora felice per farci capire che dovremo dare il massimo. Mangeremo l'erba e bruceremo il campo. Credo che dopo la scorsa stagione possiamo solo crescere sia sotto il profilo del gioco che quello della maturità. Questo Napoli può ambire a traguardi prestigiosi, ne sono certo...".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Salute

Al Policlinico Federico II visite ed esami gratuiti per le donne

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento