Calcio

Serie A Femminile - Troppa Juventus per il Pomigliano: manita bianconera al Gobbato

Vittoria per la squadra di Montemurro allo Stadio Gobbato: le ragazze di Panico vengono spazzate via dalla furia piemontese

Dodicesima chiamata in campionato, prima giornata del girone di ritorno. Il Pomigliano di Domenico Panico ospita la Juventus di Joe Montemurro allo Stadio Ugo Gobbato. Squadre con obiettivi stagionali differenti: la compagine granata cerca punti in ottica salvezza per allontanarsi dalla zona retrocessione, le bianconere hanno intenzione di chiudere l’annata in vetta alla graduatoria e confermarsi il club da battere.

Inizio migliore per le ospiti che si intravedono in attacco con Bonansea al 6’: conclusione su suggerimento di Fama, Cox si oppone e salva le compagne. Al 13’ Hurtig semina il panico e viene atterrata da Capparelli. Il direttore di gara segnala il calcio di rigore: dal dischetto si presenta Rosucci che calcia male e Cetinja para. Assolo bianconero con un tiro di Hurtig, il portiere locale innesca Staskova che si divora il vantaggio da due passi. Al 24’ una traiettoria di Bonansea si alza sopra la traversa. La risposta delle campane arriva tre minuti dopo con un destro di Banusic deviato in angolo. Alla mezz’ora, il risultato si sblocca in favore delle ospiti: traversone di Cernoia, intervento maldestro di Cetinja e pallone nel sacco. Nel finale di primo tempo si concretizza anche il raddoppio con Hurtig. La svedese approfitta della respinta di Cetinja su Caruso e fa 0-2 col tap-in.

Il secondo tempo si apre con un’iniziativa di Bonansea dall’interno dell’area, la sfera termina sul fondo. Al 51’ la subentrata Salvatori Rinaldi ci prova col destro, ma la mira non è ottimale. Al 53’ Cernoia libera un rasoterra dal limite che beffa Cetinja e vale il tris. Poco prima dell’ora di gioco, Bonansea dialoga con Staskova e calcia in maniera impeccabile sul primo palo: parabola perfetta e 0-4 della Juventus al Gobbato. Si abbassano i ritmi sul rettangolo verde campano, le piemontesi gestiscono il vantaggio e concedono pochissimo alle ragazze di Panico. Al 74' le granata restano in dieci per l'espulsione di Apicella, due minuti più tardi Cetinja neutralizza il rigore a Zamanian. In pieno recupero c'è anche la manita per la truppa di Montemurro con la firma di Gama. Il match in terra campana termina col sontuoso successo delle ospiti che rafforzano la leadership in classifica. Brutto passo falso per il Pomigliano che avrà l'occasione di riscatto in quel di Empoli nel confronto salvezza il prossimo 22 gennaio.

Il tabellino

Pomigliano (3-5-2): Cetinja, Capparelli, Fusini (24' Ippolito), Ejangue, Cox, Vaitukaityte, Mastrantonio (72' Puglisi), Tudisco, Realista (46’ Salvatori Rinaldi), Ferrario, Banusic (72' Apicella). A disposizione: Varriale, Massa, Buhigas. Allenatore: Panico

Juventus Women (4-3-3): Peyraud-Magnin; Hyyrynen (66' Lundorf), Gama, Lenzini, Boattin (66' Nilden); Caruso (75' Zamanian), Rosucci, Cernoia (66' Grosso); Bonansea (82' Bonfantini), Staskova, Hurtig. A disposizione: Aprile, Sembrant, Panzeri, Beccari. Allenatore: Montemurro

Arbitro: Enrico Maggio della sezione di Lodi

Marcatrici: 30’ aut. Cetinja (J), 42’ Hurtig (J), 53' Cernoia (J), 59' Bonansea (J), 91' Gama (J)

Ammonite: Capparelli, Ejangue (P)

Espulse: 74' Apicella (P)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie A Femminile - Troppa Juventus per il Pomigliano: manita bianconera al Gobbato
NapoliToday è in caricamento