Agguato al genero del boss Gionta, Borrelli: "Parenti danneggiano ospedale Boscotrecase"

La denuncia del consigliere regionale: "Chiediamo che queste persone vengano denunciate per avere danneggiato il pronto soccorso e per aver messo in pericolo la sicurezza di un’area Covid"

(foto Francesco Emilio Borrelli)

"I criminali credono che tutto gli debba sempre essere concesso, che tutte le porte per loro debbano aprirsi, se non accade quel che si aspettano allora usano la violenza e la sopraffazione per arrivare al loro scopo. Hanno danneggiato una struttura pubblica, un presidio ospedaliero, questa gente non guarda in faccia a nessuno, pretende sempre ma alla società non dà mai nulla, anzi la impoverisce. Chiediamo che queste persone vengano denunciate per avere danneggiato il pronto soccorso e per aver messo in pericolo la sicurezza di un’area Covid e devono anche essere messe forzatamente in quarantena, dato che una volta fuggiti dall’ospedale sono diventati un pericolo, dei potenziali portatori del virus". E' quanto afferma il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli, che denuncia episodi di danneggiamento presso l'ospedale Covid di Boscotrecase nel pomeriggio di oggi, dopo l'arrivo dei parenti del genero del boss Valentino Gionta, Giuseppe Carpentieri, rimasto ferito in un agguato a Torre Annunziata

L’ospedale di Boscotrecase durante l’emergenza sanitaria è stato convertito ad uso esclusivo per la cura dei pazienti Covid-19 ed il pronto soccorso è stato chiuso. Secondo quanto riferito dal consigliere Borrelli, i parenti dell'uomo avrebbero forzato e danneggiato a suon di calci l’accesso al pronto soccorso per entrare e far curare il ferito, prima del trasferimento all'ospedale Maresca di Torre del Greco. La vicenda è stata confermata al consigliere regionale dal direttore sanitario Flavio Marziani. 

"Questa gente che pensa di vivere al di sopra della legge si dimostra sempre più pericolosa e violenta. C’è un solo posto dove i criminali devono stare ed è la galera. Se un solo paziente di Covid ricoverato in ospedale morirà o qualcuno tra i cittadini o il personale medico rimarrà infettato, la colpa sarà solo di questi delinquenti", ha attaccato il Consigliere Borrelli, membro della commissione regionale Sanità che ha immediatamente espresso solidarietà al personale dell'ospedale di Boscotrecase. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Divieto di spostamento tra province in Campania e zona rossa: ecco l'ordinanza n.82

  • Coronavirus, la nuova ordinanza del Presidente De Luca: gli orari previsti per le attività

  • Orrore in ospedale, per una sigaretta aggredisce un uomo e gli cava gli occhi

  • Mascherine chirurgiche Made in Italy e KN95: ecco dove acquistarle scontate

  • Stop agli spostamenti interprovinciali (non giustificati), torna l'autocertificazione: la nuova ordinanza

  • Scende dall'auto e si lancia nel vuoto dal ponte dei suicidi: muore 71enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento