menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Abusivismo, multe e demolizioni al porto di Castellamare

Abusi ambientali perpetrati da tempo, smantellata biglietteria della società Libera Navigazione del Golfo. La sentenza rientra nel procedimento scaturito dai sequestri e dalle indagini svolte dai carabinieri del servizio Navale di Torre del Greco

Dopo una serie di abusi ambientali perpetrati da lungo tempo all'interno del porto di Castellammare di Stabia, il Tribunale di Torre Annunziata ha disposto la demolizione della biglietteria della società Libera Navigazione del Golfo costruita proprio nel porto della cittadina.

In più, una condanna a settemila euro di multa per costruzione abusiva in area sottoposta a vincolo paesaggistico senza autorizzazione della Soprintendenza.

La sentenza rientra nel procedimento scaturito dai sequestri e dalle indagini svolte dai carabinieri del servizio Navale di Torre del Greco, agli ordini del luogotenente Vincenzo Amitrano, dopo un servizio di controllo del territorio in materia di tutela ambientale per la riqualificazione del porto stabiese.

Inoltre Alilauro è stato condannata al pagamento di 258 euro, mentre per il rappresentante legale del gruppo unico ormeggiatori e barcaioli dei porti di Castellammare di Stabia, Torre Annunziata e e Sorrento i giudici hanno disposto il rinvio a giudizio per il processo che si terrà nei primi mesi del 2011.

Stessa situazione procedurale per il responsabile legale della biglietteria del Metrò del mare e della Snav, rinviato a giudizio per il processo atteso per novembre.

A luglio scorso, nel corso di un classico controllo in materia di prevenzione e repressione di fenomeni di abusivismo sempre a Castellammare, il personale militare aveva individuato uno stabilimento balneare abusivo. La struttura, un'area di oltre mq. 600 del pubblico arenile sita in località Rotonda, era stata messa sotto chiave.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini agli over 60, al via le prenotazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento