menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Castellammare, spiaggia libera gestita da abusivo. Lido sgomberato

L'operazione portata a termine dagli uomini della Capitaneria di Porto insieme agli agenti della Polizia Municipale. Denunciato il gestore, struttura sotto chiave

Su quella spiaggia tutto funzionava incredibilmente alla perfezione sin dall’inizio della stagione estiva 2010: sdraio e lettini da affittare giorno dopo giorno, la presenza di un bar, di spogliatoi, di docce e servizi igienici. Insomma, non mancava proprio nulla per trascorrere una tranquilla giornata al mare e fuggire dall’afa della città. Peccato che sul quel tratto di costa, uno stabilimento balneare proprio non potesse starci. E fortunatamente se ne sono accorti.

Merito della sinergia che da tempo va avanti tra il Comune di Castellammare di Stabia e la Capitaneria di Porto, uniti nella lotta agli illeciti di natura marittima. Una nuova operazione è stata infatti porta a termine dagli uomini della Capitaneria di Porto, coordinati dal Capitano di Fregata Demetrio Antonio Raffa, insieme agli agenti della Polizia Municipale con a capo il Capitano Antonio Vecchione. Nel corso di un classico controllo in materia di prevenzione e repressione di fenomeni di abusivismo, il personale militare ha così individuato nelle scorse ore questo intero stabilimento balneare abusivo.

La struttura, un’area di oltre mq. 600 del pubblico arenile sita in località Rotonda, precisamente in Via Acton, è stata dunque sgombrata da sedie sdraio, ombrelloni e paletti di sostegno dato che il tutto sorgeva in un’area demaniale marittima e attualmente è sotto chiave. L’operazione ha così portato alla denuncia del responsabile, il gestore e occupante S.L., nonché il relativo sequestro di materiale vario: 40 sedie sdraio, 30 ombrelloni e una serie di pali di sostegno. In più, ecco giungere la chiusura degli annessi locali adibiti alla vendita abusiva di generi alimentari e i locali sopra citati e riservati per i servizi igienici, spogliatoi e docce. Come ha spiegato il Capitano Raffa alla fine del brillante lavoro, interventi del genere vanno premiati perché sottolineano il costante impegno profuso dalla Capitaneria di Porto al fine di contrastare gli abusivi. Il futuro promette dunque bene in questa più che mai calda estate: sarebbero infatti pronti altri interventi firmati sempre dal Comune e dalla Capitaneria di Porto, al fine di combattere ogni forma di illegalità dal punto dei vista dei lidi e non solo, e per garantire ai cittadini di Castellammare di Stabia un territorio civile ma soprattutto legale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Salute

Al Policlinico Federico II visite ed esami gratuiti per le donne

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento