menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Palazzo di Giustizia

Palazzo di Giustizia

Giustizia sotto attacco: busta con proiettili indirizzata al viceprocuratore Antonio Gialanella

Dopo il caso Colangelo e dopo le minacce a D'Alessio e Sirignano, anche l'avvocato generale è nel mirino. Il Palazzo di Giustizia in allarme chiede al Governo maggiore protezione

Una busta, contenente due proiettili, è stata recapitata nei giorni scorsi alla Procura generale di Napoli. Era indirizzata al numero due dell’ufficio, l’avvocato generale Antonio Gialanella. Una nuova minaccia alla giustizia partenopea, proprio mentre si discute dei piani per attentare alla vita del procuratore della Repubblica Giovanni Colangelo, rivelati dal pentito pugliese Cosimo Zingaropoli.

Il dispositivo di protezione del magistrato è stato intensificato, e gli è stata assegnata una scorta. Gialanella si aggiunge alla lista dei pm antimafia che la malavita ha messo nel mirino in queste settimane: con lui Colangelo, cui era tragicamente destinato del tritolo ritrovato a Bari, Alessandro D'Alessio, ed il sostituto procuratore della Direzione Nazionale Antimafia Cesare Sirignano.

Ad indagare sulla busta indirizzata a Gialanella sarà la procura di Roma, cui tocca trovare mandante e movente dell'intimidazione. Dal procuratore generale Luigi Riello e dal magistrato minacciato nessun commento. Riello ha spiegato che "l’ufficio è compatto e come sempre svolge quotidianamente, con serietà e dedizione,il suo ruolo".

Gialanella tornato a Napoli dopo l'elezione a vice del procuratore generale da parte del Csm lo scorso 20 gennaio, prendento il posto di Luigi Mastrominico andato in pensione. Aveva già lavorato in città come presidente della sezione Misure di prevenzione del Tribunale.

Il Palazzo di Giustizia partenopeo è in allarme. Mercoledì 70 pm della Procura hanno inviato, al Csm e ai ministri dell’Interno e della Giustizia, un sollecito perché la sicurezza dei magistrati venga gestita in modo "non burocratico", anche avviando un monitoraggio delle situazioni a rischio. Il ministro dell'Interno Angelino Alfano ha risposto sottolineando che "i problemi di Napoli sono una priorità per il governo, e non nascono in questa legislatura. Speriamo di poterli avviare a soluzione entro la fine della legislatura".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Commissario Ricciardi ritornerà: la seconda stagione non è un'utopia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento