menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vaccinazioni a Napoli: AstraZeneca per gli over 60, Pfizer per under 60

Procedono le somministrazioni dei vaccini in città presso i centri vaccinali della Mostra d'Oltremare e del Bosco di Capodimonte. Al Policlinico Federico II via alla campagna per i pazienti con fibrosi cistica

Proseguono le somministrazioni dei vaccini anti-Covid a Napoli, presso il centro vaccinale della Mostra d'Oltremare. Stanno ricevendo Astrazeneca i cittadini della categoria caregiver esclusivamente sopra i 60 anni d'età, così come indicato dalla circolare del Ministero della Salute di mercoledì, mentre gli under 60 ricevono il vaccino Pfizer.

I vaccinandi della categoria caregiver sono stati convocati questa mattina dall'Asl Napoli 1 Centro nell'hub vaccinale allestito all'interno della Fagianeria del Bosco di Capodimonte.

Non risultano code o rinunce all'inoculazione del vaccino Astrazeneca - come riferisce Adnkronos - a differenza di quanto avvenuto nel pomeriggio di martedì scorso alla Mostra d'Oltremare, quando molti cittadini della fascia d'età 70-79 anni hanno richiesto un altro tipo di vaccino, con conseguenti ritardi nelle operazioni.

Policlinico Federico II, spazio ai pazienti con fibrosi cistica

Prosegue l’impegno dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II nella vaccinazione dei pazienti fragili già in carico presso le unità operative e i centri di riferimento del Policlinico federiciano. Dalle 8:30 di questa mattina, presso il Centro Vaccinale aziendale dell’edificio 15, spazio ai pazienti con fibrosi cistica seguiti dal Centro Regionale di Riferimento dell’Azienda.

 “Come Centro di riferimento regionale, sia pediatrico che adulti, il nostro Policlinico tiene in cura più di 200 giovani pazienti presso il centro pediatrico e quasi 330 in carico presso il centro adulti – spiega il direttore generale Anna Iervolino - . Una platea di pazienti molto ampia ai quali ci dedichiamo con grande attenzione, garantendo una presa in carico globale che comprende anche la difficile fase della transizione dalla giovinezza all’età adulta. Vaccinare in tempi brevi questi pazienti era una nostra priorità. Non è stato semplice, perché persone affette da fibrosi cistica sono costrette a restare a distanza gli uni dagli altri, per non rischiare di trasmettersi batteri pericolosi; tutto il nostro personale ha fatto ancora una volta un lavoro straordinario consentendoci di raggiungere  gli obiettivi regionali del Piano vaccinale”.

Affinché tutto si svolga nella massima sicurezza, allo scopo di evitare una trasmissione batterica tra questi pazienti estremamente fragili ed esposti ad infezioni, i vaccinandi, adulti e giovanissimi, nella fascia di età 16 -18 anni, sono stati convocati direttamente dall’equipe di riferimento della Federico II che supervisionerà l’intera procedura vaccinale. 

De Luca: "Procedere con somministrazioni vaccino AstraZeneca per over 60"

"C'e' stato qualche problema con Astrazeneca, ma dobbiamo usare la ragione. È chiaro che c'e' un elemento di preoccupazione per tutti, ma almeno sopra i 60 anni credo che dobbiamo procedere con le vaccinazioni". E' quanto affermato dal Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca a margine di un impegno istituzionale a Sant'Angelo dei Lombardi. "I cittadini sono giustamente preoccupati, la comunicazione data è idiota. Ieri ho sentito di nuovo dire che i benefici sono di gran lunga maggiori dei danni. Ma si può dire? È evidente che la gente manda tutti al diavolo. Per me bisogna essere razionali, dire che Astrazeneca è stato somministrato a milioni di persone nel mondo e non abbiamo avuto grandissimi problemi. C'e' stata qualche emergenza legata a fenomeni di trombosi, ma credo che al 99% si possa andare avanti. Stavolta con una rassicurazione in più: vacciniamo con Astrazeneca solo le persone sopra i 60 anni. Però andiamo avanti e non ci facciamo condizionare da queste notizie che arrivano", ha aggiunto il Governatore. 

Raggiunta quota 1 milione di somministrazioni in Campania

L'Unità di Crisi regionale ha comunicato i dati aggiornati delle vaccinazioni alle ore 13.30, quando, in Campania, è stata raggiunta la soglia del milione di somministrazioni di dosi.

Complessivamente sono stati vaccinati con la prima dose 725.991 cittadini. Di questi 274.367 hanno ricevuto la seconda dose.

Le somministrazioni effettuate sono state, in totale 1.000.358

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento