Attualità

Le creazioni di Sara: bimba down in cura per la leucemia fa collanine per beneficenza

L'idea della madre: metterle in vendita così da ottenere del denaro per aiutare famiglie in difficoltà, che hanno bisogno di fondi per sostenere le cure mediche al Pausilipon

La piccola Sara (foto Fb)

Sta creando collanine, la piccola Sara, opere in vendita sulla pagina Facebook "Le creazioni di Sara" che le ha messo online sua madre.
Affetta da Sindrome di Down, la bambina durante il lockdown si è scoperto fosse ammalata di Leucemia. È ricoverata al Pausilipon di Napoli, dove – nel corso delle cure – si sta dedicando alle sue collanine.

L'idea è stata di metterle in vendita così da ottenere del denaro per aiutare famiglie in difficoltà, che hanno bisogno di fondi per sostenere le cure mediche al Pausilipon.

A raccontare la storia di Sara e di sua mamma Daniela, è stata un’amica di famiglia, la farmacista Angela Margiotta. “Molti mi hanno telefonato per chiedere che cosa sono le creazioni di Sara. Sara è la figlia di una delle mie più care amiche, Daniela, ed è una bambina nata con la Sindrome di Down. Sara nel periodo del lockdown si è ammalata di Leucemia, è una bambina bella, intelligentissima, affettuosa e tanto dolce. Ovviamente ha dovuto incominciare ad avere una lunga degenza nel Pausilipon che la sta curando. E durante la sua degenza ha iniziato a fare delle collane: le creazioni di Sara”. “La mamma mi ha chiamato – continua la donna – e ha deciso di vendere queste collane e il ricavato andrà alle famiglie meno agiate del Pausilipon. Sono due guerriere, Sara sta rispondendo molto bene alla malattia. Ma soprattutto la mamma non si è mai staccata da lei, si è ricoverata insieme a lei e le è sempre vicino. Noi farmacisti abbiamo deciso di comprare queste collane e sponsorizzarle. Chiudo dicendo: zia Angela ti aspetta, io voglio vederti bene”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le creazioni di Sara: bimba down in cura per la leucemia fa collanine per beneficenza

NapoliToday è in caricamento