menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Studentessa difende gay da Naziskin e finisce in ospedale

Gravissima aggressione ieri notte in piazza Bellini ai danni di una studentessa di 26 anni della provincia di Caserta. La ragazza aveva difeso un suo amico preso in giro da un gruppo di ragazzi perché gay. Il gruppo la manda in ospedale

Prima aggrediscono verbalmente il suo amico perché gay, poi mandano lei in ospedale.
È il tragico epilogo di una nottata in piazza Bellini, nel centro storico, per  M. L. M., una studentessa di 26 anni della provincia di Caserta, brutalmente pestata da un gruppo di ragazzi.

La sua colpa: quella di aver reagito per difendere un suo amico preso in giro da un gruppo di ragazzi per la sua omosessualità. Dalla reazione della studentessa è nata una rissa.

La giovane è stata colpita dal gruppo con pugni e calci, alcuni dei quali al viso. Uno di questi colpi l'ha ferita in un occhio provocando lesioni. È stato quindi necessario il ricovero all'ospedale Vecchio Pellegrini, dove la studentessa era stata accompagnata. Qui è stata visitata nel reparto di oculistica e il referto parla di un trauma al bulbo oculare sinistro che è stata giudicata guaribile in 15 giorni.

  Ancora un'aggressione vile ai danni di gay in piazza Belllini
 
Sul fatto stanno indagando Digos e Carabinieri.

Le associazioni Arcilesbiga, Arcigay e i Ken Onlus insorgono e denunciano l'imbarbarimento della città. Secondo l'unione donne italiane l'aggressione è da imputare a dei Skin Heads.

Sulla questione è intervenuto il presidente del gruppo Prc, Raffaele Carotenuto che, in una nota afferma: “Ancora un'aggressione vile ai danni di gay in piazza Bellini e il questore non prende atto di una vera e propria discriminazione dei diritti di cittadinanza che si perpetua in una delle piazze simbolo di Napoli – inoltre, prosegue Carotenuto - Questa volta una studentessa di 26 anni aggredita per un semplice e banale apprezzamento e 'spedita' all'ospedale per le cure. Ma se i cittadini ed i commercianti lasciano chiaramente capire che ad agire sono sempre i 'soliti noti', è possibile che solo la Questura di Napoli non se ne accorge?”
Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento