menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Villa Comunale alla deriva, il Comune intervenga subito", l'appello del presidente della prima municipalità

Francesco de Giovanni punta il dito verso Palazzo San Giacomo: "La Villa Comunale è in uno stato allucinante. Aiuole incolte, erbacce, rifiuti, la Casina del Boschetto dimenticata. Il Comune è disinteressato o incapace"

Francesco de Giovanni, presidente della prima municipalità (Chiaia-Posillipo-San Ferdinando) non usa mezzi termini per descrivere lo stato di manutenzione della Villa Comunale e punta il dito contro l'amministrazione comunale. "Parliamo di un degrado allucinante", spiega de Giovanni. "Aiuole incolte e bruciate dal sole, erbacce circondate da rifiute, fontane ridotte a pattumiere. La Casina del Boschetto che giace dimenticata da tempo". Le responsabilità? "Abbiamo denunciato più volte al Comune, ma o l'amministrazione è poco interessata o è incapace di provvedere". 
"La nostra proposta", chiosa il presidente della prima municipalità, è "l'istituzione di un ufficio autonomo del parco, ma non ci ascoltano". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento