ChiaiaToday

Bara sul lungomare di Napoli: svelato il motivo

Scatto diventato virale sui social

Ha destato sgomento ieri la visione sul lungomare di via Caracciolo, sul lato della Villa Comunale, di una bara abbandonata. Tante le ipotesi alcune inquietanti, altre scherzose, tanto da spingere gli amanti del lotto ad andare a giocare i numeri per l'unicità l'evento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Questa mattina però è emersa la verità. Come ricostruito dalla Municipale, un furgone ha perso la bara ieri mattina poco prima delle 7 del mattino e il conducente del veicolo andato poi a riprenderla non appena si è accorto della caduta. In tale lasso di tempo però qualcuno ha notato la sua presenza sul lungomare, scattando la foto diventata virale sui social.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, arriva la nuova ordinanza regionale: coprifuoco e divieto di mobilità fra province

  • E' lockdown, De Luca: "Chiudo tutto già ora in Campania. Siamo a un passo dalla tragedia"

  • Divieto di spostamento tra province in Campania e zona rossa: ecco l'ordinanza n.82

  • In duemila protestano sotto la sede della Regione e violano il coprifuoco: scontri con le forze dell'ordine

  • Coronavirus, la nuova ordinanza del Presidente De Luca: gli orari previsti per le attività

  • Nuova ordinanza di De Luca: confermato il coprifuoco e stop all'asporto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento