Sabato, 16 Ottobre 2021
social

Francesco Saverio Granata: dalla cattedra della Nunziatella all'impiccagione in Piazza Mercato

Chi era Francesco Saverio Granata e perché fu impiccato a Piazza Mercato

Nella zona est di Napoli, a San Giovanni a Teduccio, dal 1963 c'è una strada intitolata a Francesco Saverio Granata.  Il nome è stato assegnato dopo una specifica richiesta all'amministrazione comunale da parte della Provincia di Potenza. 

Francesco Saverio Granata, chi era costui?

Franceso Saverio Granata era originario di Rionero in Vulture, in provincia di Potenza. Grazie ad una discreta rendita lasciatagli dal padre, si trasferì a studiare nella nostra città. Nel capoluogo partenopeo prese i voti dell'Ordine dei Carmelitani con il nome di Francesco Saverio da Rionero. Lettore di teologia, presto si distinse per le sue notevoli doti intellettuali che gli consentirono di ottenere la cattedra di filosofia e di matematica alla Nunziatella.  

Le idee liberali maturate da  Fra' Saverio presto lo resero inviso alla Monarchia: era la fine del 1700 e Fra' Saverio fu prima ammonito, poi rimosso dall'insegnamento. Prese parte attiva alle concitate fasi della Rivoluzione Partenopea e quindi, agli inizi di dicembre del 1799, dopo aver preso pubblicamente le difese di un repubblicano, arrestato e messo in cella a Castelnuovo.

L'impiccagione

A tre giorni dall'arresto, dopo un processo sommario, Fra' Saverio fu condannato a morte. Le cronache dell'epoca riportano la sentenza con la motivazione della condanna: il frate, tra l'altro, era ritenuto "reo" di aver radunato gente in piazza Mercato contro la monarchia e le persone reali, aveva esposto i vantaggi della democrazia e dell'abolizione di cacce e pesche riservate, gabelle e feudalità, e aveva sottoscritto un ricorso per la dimissione dalla carica di alcuni rappresentanti. 

La sentenza fu eseguita il 12 dicembre del 1799 in Piazza Mercato.   

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Francesco Saverio Granata: dalla cattedra della Nunziatella all'impiccagione in Piazza Mercato

NapoliToday è in caricamento