Sorbillo, l'incontro con Salvini: "I vicoli di Napoli vanno bonificati"

Prima di spostarsi verso la città dell'hinterland napoletano, il ministro dell'Interno ha incontrato, all'aeroporto, il pizzaiolo il cui negozio è stato colpito da una bomba carta

Gino Sorbillo e Matteo Salvini

Matteo Salvini è arrivato nel pomeriggio ad Afragola, intorno alle 15.30, per la visita che aveva promesso di dedicare alla città dell'hinterland partenopeo, recentemente teatro di un forte inasprimento delle intimidazioni camorristiche ai danni dei commercianti.

Inizialmente era previsto che alle 14.15 il vicepremier fosse a Napoli, in via dei Tribunali, per incontrare il pizzaiolo Gino Sorbillo la cui attività è stata recentemente colpita da una bomba carta. Già in mattinata però la visita era stata annullata. Il ministro e Sorbillo si sono comunque incontrati, ma all'interno dell'aeroporto militare di Napoli prima della partenza per Afragola dell'esponente del governo Conte.

"Il ministro Salvini mi ha ascoltato con concentrazione - ha spiegato il maestro pizzaiuolo - e mi ha detto che presto verrà nel centro storico di Napoli e nella mia pizzeria". "Ho detto a Salvini che continuerò a fare il mio lavoro con fiducia, anche per questo sono vestito con la giacca da pizzaiolo, perché è quello che sono - ha proseguito Sorbillo - Quello a me è stato un attacco al commercio, alla Napoli che lavora, agli esercizi commerciali, per poi giocarsi questo attacco dicendo che se lo fanno a me lo possono fare e tutti".

Sorbillo ha inoltre spiegato che "molti problemi si annidano nei vicoletti di Napoli che vanno rivitalizzati e bonificati". "Se mettiamo le telecamere nelle strade principali e poi i vicoletti restano anche occupati materialmente con architetture abusive e invasive non va bene. Bisogna bonificare i vicoletti di Napoli". "Credo che non siano state persone normali a fare questa cosa - ha aggiunto ancora l'esercente napoletano - ma hanno fatto un gesto troppo eclatante. Non avevo ricevuto minacce, ma chi ha fatto questa cosa all'improvviso non so che ragionamento abbia fatto, perché mettere un ordigno a Sorbillo? Sanno bene che non ho mai pagato e non pago. Hanno voluto colpire me forse per dare un segnale a un simbolo del rinascimento commerciale di Napoli, che dà anche una spinta ad altri, dicendo a tutti ce la possiamo fare".

La visita di Salvini ad Afragola: tutti gli articoli di NapoliToday

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza di De Luca: "Misure drastiche. Si blocca la movida"

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 28 settembre al 2 ottobre: tra proposte di matrimonio e figli legittimi e non

  • Lutto nel mondo del cinema e del teatro: è morta Rossella Serrato

  • Coronavirus, primo alunno positivo in Campania: chiusa la scuola

  • Coronavirus, record negativo di nuovi casi. De Luca: "Se continua così chiudiamo tutto"

  • Elettra Lamborghini: con Napoli è vero amore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento