menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Corruzione in tribunale: sequestro da un milione e mezzo ad un giudice

Due immobili a Scafati e beni mobili di vario tipo sequestrati ad un giudice onorario

Beni per un milione e mezzo di euro. È questo il risultato del sequestro realizzato dal gruppo della guardia di finanza di Torre Annunziata su ordine del Gip del tribunale di Nocera Inferiore, ai danni di un giudice di pace. Alla toga onoraria sono stati sequestrati due immobili a Scafati e ingenti disponibilità finanziarie ritenute sproporzionate rispetto al reddito dichiarato. Un totale di circa un milione e mezzo di euro guadagnati, secondo il sostituto della procura nocerina Anna Chiara Fasano, attraverso la sistematica corruzione in atti giudiziari.

Il giudice di pace venne arrestato lo scorso 27 settembre insieme ad altre 22 persone tra avvocati, giudici onorari e consulenti tecnici di vario tipo. L'accusa è quella di aver pilotato delle sentenze in cambio di denaro e altre utilità. Un vero e proprio sistema che ha impegnato in indagini tre procure, quelle di Torre Annunziata, Roma e Nocera Inferiore, e che riguardava giudizi riguardanti finti incidenti realizzati a Torre Annunziata e Scafati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento