rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

Scuola, dalla Regione 30 milioni per interventi strutturali entro il 2018

I fondi verranno ripartiti dalle province in base soprattutto a plessi esistenti e popolazione scolastica. "La scuola è una priorità", è il commento al provvedimento di Caldoro e Miraglia

Dalla Regione arrivano 30 milioni per riqualificare le infrastrutture scolastiche campane. Nel dettaglio, 27 milioni andranno alle province, e serviranno alle infrastrutture degli istituti di secondo ciclo; i rimanenti tre andranno al “miglioramento degli ambienti di apprendimento”. “Abbiamo dimostrato che la scuola è una priorità assoluta”, è stato il commento dell'assessore all'istruzione Caterina Miraglia al provvedimento.

Gli edifici per cui i fondi potranno essere utilizzati, devono corrispondere a particolari caratteristiche: appartenere alle aree di maggiore concentrazione di dispersione scolastica, o anche essere già oggetto di interventi non completi, avere problematiche riguardanti gli ambienti di apprendimento o problemi di adeguamento alle norme in vigore.

Eventuali risorse non utilizzate da un'amministrazione provinciale passeranno alle altre province. Il termine per l'assunzione delle obbligazioni è il 31 dicembre 2015, mentre il 31 dicembre 2018 per la spesa. I criteri di riparto dei fondi sono per un terzo in quota fissa, gli altri due terzi proporzionalmente al numero dei plessi esistenti e alla popolazione scolastica.

“Interveniamo con determinazione, mai tanta attenzione alla scuola – ha commentato il presidente della Campania Stefano Caldoro – In un periodo di crisi ci sostituiamo ad altri. La scuola è una priorità e la Regione Campania sostiene gli istituti, gli studenti e le famiglie”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola, dalla Regione 30 milioni per interventi strutturali entro il 2018

NapoliToday è in caricamento