menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In Campania si muore meno per Covid: ha la percentuale di decessi più bassa d'Italia

Rispetto al numero di tamponi positivi. Tutti i dati

La Campania sta pagando un caro prezzo al Covid. Secondo i dati aggiornati al 29 marzo sono 5.261 i decessi su 333700 tamponi positivi accertati. Proprio da tali dati balza però subito all'occhio che la percentuale di morti per Covid, rispetto ad altre regioni è la più bassa d'Italia. In Campania è infatti deceduto l'1,58% di persone positive al Covid.  Va peggio in Valle d'Aosta (4,6), Liguria (4,3%) e Lombardia (4,2%). La media nazionale è al 3,1%. Tra i motivi il bassissimo numero di vittime registrate in Campania soprattutto nella prima ondata.

I dati sono stati elaborati per NapoliToday dal dott. Luca Fusaro (fonte ministero della Salute e Protezione Civile). 

35 - Tasso di letalità COVID-19 a livello regionale (1)-2

Nuovi punti vaccinali

Oltre al Madre e alla Fagianeria del Bosco di Capodimonte, sarà aperto un nuovo punto vaccinale anche all'aeroporto di Capodichino, messo gratuitamente a disposizione dalla società Atitech, su una superficie di 10.000 mq coperti e un’area parcheggio di 8.000 mq. L’organizzazione funzionale prevede la possibilità di inoculare 6.000 dosi al giorno in 30 box vaccinali. 

Vaccino Sputnik: continuano le polemiche

Prosegue il botta e risposta tra Regione Campania e Governo sul vaccino Sputnik. Interviene anche Fulvio Bonavitacola. "Non c'è nessun motivo per tornare indietro, qualcuno dovrebbe dire che questa nostra attività viola qualcosa. Il primo ministro Draghi ha detto che il governo sta potenziando le forniture per cui non c'è bisogno di uscire dai quattro istituzionali, questa è la tesi", ha detto il vicepresidente della Regione Campania su Radiouno.

"Se l'Ema o l'Aifa approvano il vaccino - ha spiegato ancora - l'accordo diventa efficace e si definiranno le dosi per il fabbisogno di un approvvigionamento integrativo. Io credo che per quanto si possa essere ottimisti, sarà utile anche una scorta integrativa che può essere utile anche per altre Regioni italiane".

"Sull'accordo per il vaccino Sputkin si è fatta una polemica largamente inutile e superflua, noi ci siamo mossi nell'ambito di quanto ci hanno detto. Ci è stato detto dalle autorità nazionali e dall'Unione Europea che ci sono una platea di fornitori istituzionali: Astrazenecva, Pfizer, Johnson e Johnson e Moderna e si è vietato di avviare interlocuzioni con questi fornitori in ordine sparso, dicendo che si fa contrattazione dell'unione europea.

Pasqua e Pasquetta in lockdown: cosa si potrà fare

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento