Cronaca Poggioreale / Via Giovanni Porzio

Misure anti-Covid, protesta il mondo dello sport: "Fateci tornare a lavorare"

Si sono radunati all'esterno del palazzo regionale del Centro Direzionale contro le recenti restrizioni di Governo e Regione Campania

La protesta

È contro le restrizioni imposte dal governo nazionale e regionale per limitare il contagio da Coronavirus, che manifesta questa mattina al Centro direzionale di Napoli il mondo dello sport. Atleti, operatori sportivi, proprietari di palestre, piscine e scuole di danza, si sono raccolti sotto una delle sedi della Regione Campania per chiedere di riprendere le attività in sicurezza.

Si tratta In totale circa 50 persone che "vivono di sport" , come ricordato da un lungo striscione alla testa del presidio. "Dire che lo sport può portare malessere è una contraddizione - urlano i manifestanti - fateci tornare a lavorare".

I dettagli sulle proteste in corso

La giornata di proteste

Intanto sotto Palazzo Santa Lucia si è tenuto un flash mob di titolari e dipendenti di ristoranti.

Già alle 10, davanti alla sede della giunta si era tenuto un flash mob del mondo della scuola con genitori, docenti e alunni, contro la didattica a distanza ed in favore della riapertura degli istituti.

In Piazza Plebiscito prosegue la protesta dei tassisti, ai quali si sono associati anche i dipendenti e titolari del settore bus turistici e trasporto scolastico.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Misure anti-Covid, protesta il mondo dello sport: "Fateci tornare a lavorare"

NapoliToday è in caricamento