Domenica, 1 Agosto 2021
Cronaca

Carabiniere ucciso, arriva il commento ignobile: "Uno in meno"

A lanciarlo una insegnante, giornalista e critica d'arte di Novara. Puntuale la condanna da parte di parlamentare leghisti. Lei si giustifica: "Non me lo spiego, io non penso così"

"Un commento vergognoso e inqualificabile, a maggior ragione se davvero arriva da un’insegnante, come da informazioni presenti su facebook. Presenterò immediatamente un’interrogazione al Ministero competente, affinché sia fatta chiarezza, e siano presi adeguati provvedimenti”.

I parlamentari piemontesi della Lega Paolo Tiramani, sindaco di Borgosesia e membro della commissione Affari Sociali, e Cristina Patelli, membro della commissione Cultura, Scienza e Istruzione della Camera dei Deputati, hanno ricevuto nelle prime ore di sabato numerose sollecitazioni, da parte di cittadini piemontesi indignati, a fronte di un post pubblicato su facebook da un’insegnante novarese, che recita: “Uno di meno, e chiaramente con uno sguardo poco intelligente, non ne sentiremo la mancanza”.

“La frase", spiegano l’on. Tiramani e l’on. Patelli, "è a commento di una foto del vicebrigadiere dei carabinieri Mario Cerciello Rega, vittima venerdì a Roma di un’aggressione mortale mentre svolgeva con scrupolo il proprio lavoro, a difesa della sicurezza dei cittadini. Un uomo che è morto da eroe, e che merita da un lato giustizia, dall’altro enorme rispetto, ammirazione e gratitudine da parte di tutti gli italiani perbene. Questa signora di Novara, pare anche docente di liceo, ha pubblicato un commento semplicemente folle, di cui come cittadina e come insegnante sarà chiamata a rispondere nelle sedi opportune”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carabiniere ucciso, arriva il commento ignobile: "Uno in meno"

NapoliToday è in caricamento