rotate-mobile
La decisione

Maestra e amica di famiglia abusava di una bambina di 10 anni: a processo

Mesi d'inferno per la piccola che ha raccontato tutto ai genitori

Era la maestra della piccola oltre a essere un'amica di famiglia. Sfruttando questo rapporto di fiducia è accusata di aver abusato di una bambina di 10 anni e di questo dovrà difendersi dinanzi ai giudici del tribunale di Napoli. È accusata di violenza sessuale aggravata una 60enne maestra di Napoli che è stata rinviata a giudizio dal Gip Enrico Campoli del tribunale partenopeo. 

Nel processo si è costituito parte civile, oltre che i genitori della piccola, anche il ministero dell'Istruzione. Un fatto gravissimo su cui anche l'istituzione scolastica vuole chiarezza e, nel caso, difendere la propria onorabilità a fronte di un comportamento che sarebbe inaccettabile. La posizione dell'insegnante è aggravata dalla testimonianza della piccola che ha raccontato tutto anche durante l'incidente probatorio. 

Dettagli agghiaccianti come i gesti a cui è stata sottoposta che ha trovato il coraggio di raccontare ai suoi genitori e agli investigatori. Fatti che sono andati avanti per mesi, dal settembre 2020 al giugno 2021, e che sono stati perpetrati all'interno dell'abitazione dove la piccola veniva lasciata dai genitori che l'affidavano alle cure della maestra di cui si fidavano. Era anche un'amica di famiglia e per questo si sarebbe dovuta prendere cura della piccola che invece ha denunciato di essere stata sottoposta a violenze. Spetterà ai giudici napoletani stabilire quanto questi atti si traducano in una condanna penale. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maestra e amica di famiglia abusava di una bambina di 10 anni: a processo

NapoliToday è in caricamento