menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Lo stand a Piazza Trieste e Trento

Lo stand a Piazza Trieste e Trento

"M'illumino di meno", Napoli all'insegna del risparmio energetico

La città aderisce alla campagna del programma di Radio2 Caterpillar. In piazza Trieste e Trento un gazebo informativo di Liberi per il Sud. Ecco il decalogo per illuminarsi meno e meglio

Anche Napoli oggi prende parte alla campagna sul risparmio energetico portata avanti, ormai da otto anni, dalla nota trasmissione di Radio2, Caterpillar, intitolata "M'Illumino di Meno"

Una giornata di grande importanza simbolica in un periodo in cui risparmiare energia diventa indispensabile per salvaguardare l’ambiente.

Oltre a registrare grande partecipazione da parte dei Comuni, di associazioni, di enti e privati cittadini, la novità di questa edizione 2012 nazionale è stata il grande successo del contest M’Illum-Inno, alla ricerca dell’inno ufficiale: sono pervenuti, si legge sul sito di Caterpillar, in poche settimane da tutto il Paese oltre 100 componimenti originali di ogni genere musicale e ispirati al decalogo energetico. Hanno partecipato sia professionisti che musicisti amatoriali: band, cori scolastici e performer improvvisati con un entusiasmo sorprendente. A vincere è stata infine la cantautrice Naif. Tutti gli inni restano ascoltabili sul sito di Caterpillar e alcuni di questi saranno eseguiti dal vivo nel corso della grande festa del risparmio energetico  oggi 17 febbraio (e su Radio2 a partire dalle 18) . Inoltre sulla pagina facebook del programma radiofonico è possibile seguire la “diretta” di tutte le iniziative messe in campo nell’intera penisola e partecipare in prima persona alla diffusione dell’evento.

Per quanto riguarda Napoli, in mattinata a Piazza Trieste e Trento è stato allestito un gazebo informativo per i cittadini sui comportamenti virtuosi da tenere per un giusto e semplice contenimento dei consumi energetici. A promuovere l’iniziativa partenopea il consigliere comunale Mimmo Palmieri, Presidente del gruppo consiliare “Liberi per il Sud”. Ha aderito, tra  tanti enti ed associazioni, anche il Collegio Provinciale dei Periti Industriali, che ha sponsorizzato l’evento mettendo a disposizione brochure informative.

Palmieri ha espresso soddisfazione per l’esito della manifestazione pubblica organizzata questa mattina: “Abbiamo distribuito materiale informativo su un corretto approccio al’utilizzo dell’energia e incontrato tantissimi cittadini - ha spiegato il consigliere in una nota - . Devo dire che sono rimasto favorevolmente colpito dall'attiva partecipazione dei passanti si sono mostrati particolarmente sensibili al tema”.
“Credo sia doveroso ringraziare – ha aggiunto Palmieri - il Collegio dei Periti Industriali di Napoli sceso in piazza al nostro fianco per distribuire una brochure veramente ben fatta e che è possibile scaricare dal loro sito internet, e con loro il Forum regionale dei Giovani, la Cooperativa ParteNeapolis, le associazione Neapolis Lab e Ariete, alcuni personaggi del mondo dello spettacolo come Ciro Capano o diversi consiglieri municipali e regionali che non hanno voluto mancare a questo appuntamento”.
“Questa sensibilità dei napoletani – ha concluso Palmieri – è una vera e propria risorsa alla quale le istituzioni comunali e regionali, che invito a fare di senz’altro di più in termini di presenza e di iniziative concrete, devono guardare con stremo interesse. Su questi, come su altri temi, i cittadini ci sono. Ma spesso le istituzioni arrivano in ritardo”.

A partire dalle 18 si spegneranno per 10 minuti le luci del Comune in Piazza del Municipio, 15 minuti invece di “silenzio energetico” (tema di questa ottava edizione con il motto “Spegniamo le luci dalle 18 alle 19.30) per la Provincia. Luci spente anche per il complesso monumentale del Maschio Angioino.

Tanti i consigli dispensati, tutti semplici da seguire, per un consumo più critico e la riduzione degli sprechi su illuminazione, acqua, riscaldamento, raffreddamento ed uso di elettrodomestici. In allegato al materiale informativo distribuito al gazebo di Piazza Trieste e Trento, anche un utile decalogo diffuso da Caterpillar per “Illuminarsi di meno e meglio”.

Ecco le dieci buone abitudini per la giornata di M’illumino di Meno (e anche dopo)

1. spegnere le luci quando non servono
2. spegnere e non lasciare in stand by gli apparecchi elettronici
3. sbrinare frequentemente il frigorifero; tenere la serpentina pulita e distanziata dal muro in modo che possa circolare l’aria
4. mettere il coperchio sulle pentole quando si bolle l’acqua ed evitare sempre che la fiamma sia più ampia del fondo della pentola
5. se si ha troppo caldo abbassare i termosifoni invece di aprire le finestre
6. ridurre gli spifferi degli infissi riempiendoli di materiale che non lascia passare aria
7. utilizzare le tende per creare intercapedini davanti ai vetri, gli infissi, le porte esterne
8. non lasciare tende chiuse davanti ai termosifoni
9. inserire apposite pellicole isolanti e riflettenti tra i muri esterni e i termosifoni
10. utilizzare l’automobile il meno possibile e se necessario condividerla con chi fa lo stesso tragitto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Attualità

La Fontana del Tritone torna a vivere dopo sei anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento