Rilasciato lo street artist napoletano Jorit: tornerà a Quarto nelle prossime ore

Ieri l'arresto in Cisgiordania da parte della polizia israeliana. Jorit Agoch stava dipingendo il volto dell'attivista palestinese Ahed Tamimi. Jorit dovrà stare lontano da Israele per dieci anni

(il muro su cui stava lavorando Jorit al momento dell'arresto)

È stato rilasciato Jorit, lo street artist napoletano arrestato ieri a Betlemme dalla polizia israeliana. Jorit, che stava disegnando il volto dell'attivista palestinese Ahed Tamimi (rilasciata proprio oggi) era accusato di danneggiamento della barriera di difesa. Caduta l'accusa di violazione di norme militari, nei confronti dello street artist sarebbe stato stato emesso un provvedimento che lo obbligherà a stare lontano dallo stato di Israele per dieci anni. Dovrebbe tornare nella sua Quarto (l'amministrazione comunale si era spesa in giornata per il suo rilascio) nelle prossime ore. È in buone condizioni di salute. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Libertà per Jorit", la manifestazione in piazza Municipio


Oggi una sentita manifestazione in favore del rilascio dello street artist (noto a Napoli per il San Gennaro di Forcella e il Maradona di San Giovanni a Teduccio) si era tenuta in piazza Municipio. Per il rilascio di Jorit si era mosso anche il sindaco de Magistris, con un lungo post su facebook. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio al Castello delle Cerimonie in tv? Arriva il chiarimento

  • Lutto nel cuore di Napoli, muore a 30 anni l'attore O' gemello

  • Le statue di Palazzo Reale: la storia degli otto re del Pebiscito

  • Uomo investito mentre attraversa sulle strisce pedonali: la scena ripresa dalle telecamere (VIDEO)

  • I 5 migliori ristoranti di pesce di Pozzuoli

  • Quindicenne investita, la verità nella scatola nera dell'auto. Il 21enne: “Sono distrutto”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento