rotate-mobile
Cronaca San Ferdinando / Via Santa Brigida, 68

Quattordicenne accoltellato in gravi condizioni, fermato un coetaneo

Svolta nelle indagini su quanto avvenuto la scorsa notte nella Galleria Umberto

La polizia ha fermato un ragazzino di 14 anni perché indiziato di tentato omicidio e porto ingiustificato di oggetto atto ad offendere. Sarebbe stato lui, secondo gli inquirenti, ad aver ferito un coetaneo nei pressi della Galleria Umberto la scorsa notte.

La vittima, riporta la polizia, è "giunta in disperate condizioni presso l’ospedale Vecchio Pellegrini". Colpito gravemente all'addome, il ragazzino è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico e si trova al momento ricoverato in prognosi riservata.

La dinamica dei fatti non è stata resa nota dagli inquirenti, ma quasi certamente si tratta di un'aggressione dovuta a futili motivi.

L'altro accoltellamento

Un altro accoltellamento di un minorenne si è verificato la scorsa notte a Napoli centro. In un primo momento le forze dell'ordine avevano sottolineato come i due - quello per il quale c'è già un fermo e questo - fossero episodi distinti, però il fatto siano entrambi avvenuti nei pressi della Galleria Umberto fa pensare, a questo punto, a un collegamento.

In questo secondo caso sono intervenuti i carabinieri, dopo una telefonata al 112. I militari hanno trovato la giovanissima vittima dell'aggressione nella Galleria ferita alla gamba destra. Tredici anni, il ragazzino è stato portato all'ospedale Pellegrini in ambulanza.
Medicato, è stato dimesso con 10 giorni di prognosi.

La Galleria Umberto è da sempre, soprattutto in piena notte nei weekend, ostaggio di baby gang e violenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quattordicenne accoltellato in gravi condizioni, fermato un coetaneo

NapoliToday è in caricamento