rotate-mobile
Cronaca

Notte di sangue in centro, accoltellati a 13 e 14 anni

Doppia brutale aggressione nel cuore della movida cittadina. Gli episodi che hanno portato al loro ferimento sono slegati tra loro. Entrambi i ragazzini sono stati condotti al Pellegrini. Uno è stato dimesso, l'altro è in prognosi riservata

Un doppio inquietante episodio si è verificato la scorsa notte nel cuore della movida cittadina. In due distinte circostanze un 13enne e un 14enne sono stati accoltellati.

Accoltellato nella Galleria Umberto

Il 13enne è stato accoltellato intorno alle 4 nei pressi della Galleria Umberto I. I carabinieri sono intervenuti sul posto dopo una telefonata al 112. È lì che hanno trovato il ragazzino: a sferrargli la coltellata uno sconosciuto, per motivi ancora da chiarire.

È stato portato all'ospedale Pellegrini in ambulanza. Medicato per la ferita alla gamba destra, è stato dimesso con 10 giorni di prognosi.
I militari indagano per ricostruire la dinamica dei fatti. La Galleria Umberto è da sempre, soprattutto in piena notte nei weekend, ostaggio di baby gang.

Quattordici anni, in prognosi riservata

Il secondo ferito invece è arrivato, sempre all'ospedale Pellegrini, con una ferita da coltello all'addome. Il ragazzo è stato sottoposto a un intervento chirurgico e si trova adesso ricoverato nel nosocomio di Napoli centro in prognosi riservata.

La dinamica dei fatti che hanno portato al ferimento è ancora in fase di ricostruzione da parte della polizia, e al momento non c'è certezza nemmeno sul luogo - comunque nel centro storico della città - dove sarebbe avvenuta l'aggressione. Sul fatto indaga la Squadra Mobile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Notte di sangue in centro, accoltellati a 13 e 14 anni

NapoliToday è in caricamento