rotate-mobile
Domenica, 25 Settembre 2022
Cronaca Sorrento

Prevenzione Coronavirus, a Sorrento 80 persone si autodenunciano e si mettono in isolamento

Si tratta di persone giunte nei giorni scorsi dall’estero e da varie parti d’Italia, che hanno comunicato alle autorità locali il loro rientro

Ottanta cittadini residenti a Sorrento sono in isolamento volontario. Si tratta di persone giunte nei giorni scorsi dall’estero e da varie parti d’Italia, che hanno comunicato alle autorità locali il loro rientro, rispettando la quarantena domiciliare imposta dalle nuove norme nazionali e regionali, per il contrasto alla diffusione del contagio da Coronavirus

“Il numero dei residenti rientrati da fuori regione e dall'estero, ed autodenunciatosi, è il chiaro segnale del grande livello di responsabilità raggiunto dai nostri concittadini - spiega il Sindaco di Sorrento Giuseppe Cuomo - . Mi auguro che anche altri che dovessero decidere di rientrare, per ragioni di stretta necessità, familiare o lavorativa, seguano l’esempio, rivolgendosi al medico di famiglia o contattando il numero 0818074433. Intanto la raccomandazione per tutti continua ad essere quella di restare a casa il più possibile, per evitare ogni occasione di contagio”.

Intensificati nel frattempo anche i controlli della Polizia Locale, per i rispetto dei divieti di spostamento da casa. Una persona è stata denunciata perché fermata per strada senza giustificarsi con un valido motivo. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prevenzione Coronavirus, a Sorrento 80 persone si autodenunciano e si mettono in isolamento

NapoliToday è in caricamento