Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Demolizioni a Ischia, bombe carta contro forze dell'ordine: quattro feriti

Soccorsi dal 118 tre poliziotti e un ingegnere: erano impegnati a coordinare i lavori per conto della Procura della Repubblica. Blindata l'intera zona, un uomo accompagnato in commissariato

Ruspe

Tre poliziotti e un ingegnere presente sul luogo delle demolizione per coordinare i lavori per conto della Procura della Repubblica sono rimasti feriti a causa dello scoppio delle due bombe carta lanciate contro le forze dell'ordine a Forio d'Ischia.

I quattro - nel tentativo di allontanarsi dalle bombe carta che stavano per esplodere - hanno riportato lesioni giudicate guaribili dai tre ai dieci giorni dai sanitari dell'ospedale Rizzoli di Lacco Ameno che li hanno medicati. La ferita più grave l'ha riportata l'ingegnere che nella fuga è caduto procurandosi un taglio alla testa.


Sul posto il vice questore Stefania Grasso, dirigente dell'ordine pubblico, e diversi agenti. I poliziotti sono stati soccorsi dal 118 e portati all'ospedale Rizzoli di Lacco Ameno. Un uomo è stato accompagnato in commissariato per accertamenti relativi alla resistenza che avrebbe fatto nei confronti degli agenti. Sul posto sono subito arrivati altri poliziotti del commissariato di Ischia: 40 agenti del reparto mobili e circa 25 del commissariato di Ischia. La polizia ha blindato l'intera zona e sta procedendo con la demolizione. (Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Demolizioni a Ischia, bombe carta contro forze dell'ordine: quattro feriti

NapoliToday è in caricamento