rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
La polemica / Caivano

Don Patriciello: “Non vestite le bambine come spose”

Il parroco di Caivano contro i genitori che esagerano nel giorno della prima comunione delle figlie

Bambine che fanno la prima Comunione vestite "come se andassero a sposarsi". Il post di don Maurizio Patriciello, il prete anti-camorra del Parco verde di Caivano, che invita le mamme a "non rubare" alle figlie la loro età, ha ricevuto quasi diecimila 'mi piace' e un migliaio di commenti, tutti di apprezzamento delle parole del sacerdote. Don Patriciello - parroco del popoloso comune alle porte di Napoli dove si è battuto e si batte contro la camorra, i roghi tossici e lo spaccio di droga, un impegno che gli è costato minacce pesanti e lo ha destinato a una vita sotto scorta - scrive un post su Facebook, breve, ma che in tantissimi condividono. "Sono bambine. Hanno 10-11 anni. Si accostano alla santa Comunione per la prima volta. Un momento bello. Unico. Irripetibile. Sono bambine. Non capisco perché le mamme le vestono come se andassero a sposarsi", scrive il parroco di strada.

"Non capisco - continua - perché tanta fretta di vederle donne. Sono bambine. Fatele vivere la loro età. Non gliela rubate. C'è un tempo per ogni cosa". I like, le condivisioni e i commenti sono migliaia. "Quanto è vera la tua riflessione, spesso, troppo spesso riversiamo sui nostri figli le nostre aspirazioni desideri, voglie e pretendiamo che vengano accettate; in realtà stiamo rubando la vita ai nostri figli", scrive ad esempio Eugenio. C'è chi invita a "sganciarsi dalle mode e dalle apparenze" e chi ricorda la propria, di comunione, "più di quaranta anni fa: noi bambine avevamo l'abito da suora, tutte uguali. Non c'erano né confronti, né sfilate. Sarebbe il caso di tornare a quella democratica tradizione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Don Patriciello: “Non vestite le bambine come spose”

NapoliToday è in caricamento