Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca Sant'antimo

Gambe amputate dopo una lite: Gaetano è uscito dalla rianimazione

E' ancora caccia all'uomo che lo ha ferito gravemente

È uscito dalla rianimazione Gaetano Ferraioli Barbuto, il 21enne gambizzato a Sant’Antimo qualche giorno fa. Il giovane, che ha purtroppo perso l’uso delle gambe, ora si trova al reparto di Ortopedia sempre del Vecchio Pellegrini. “Mi rivolgo ancora a tutti voi, chi sa parli. Perché chi sa e non parla è complice di quanto accaduto. L'amico che era in macchina con lui e non ha subito alcuna violenza non ha parlato, non è neanche venuto in ospedale per sapere le condizioni di salute", scrive su Facebook, Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale.

La vicenda

Fatale per Gaetano un diverbio di viabilità scoppiato per futili motivi. Contro il giovane sono stati esplosi sette proiettili calibro 9×21.Il 21enne era in auto con un amico. I due hanno avuto un acceso diverbio con quattro persone che erano a bordo di una utilitaria. Lo screzio nato per motivi di viabilità sembrava non aver avuto conseguenze particolari, poco dopo però lungo il corso Europa di Sant'Antimo, i due giovani sono stati costretti a scendere dal veicolo e Gaetano è sceso, è stato colpito alla testa con il calcio di una pistola prima e poi con sette colpi d'arma da fuoco tutti agli arti inferiori, andati poi in cancrena, sino alla necessaria amuputazione della gambe per salvargli la vita.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gambe amputate dopo una lite: Gaetano è uscito dalla rianimazione

NapoliToday è in caricamento