menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ruspe ancora in azione a Ischia. Si spera negli emendamenti parlamentari

Gli abusivi dell'isola attendono fiduciosi. In serata si pregherà nelle chiese di S. Michele Arcangelo a Forio e di Portosalvo affinché l'emendamento venga approvato

Non si arresta la battaglia contro l'abusivismo, in particolar modo sulle isole. L'autodemolizione richiesta e posta in essere dalla signora A.C., proprietaria di un'abitazione abusiva nel comune di Forio sull'isola d'Ischia, in località Citronia (zona Punta Imperatore), è stata ritenuta insufficiente dalla Procura della Repubblica di Napoli che ha inviato gli uomini del reparto mobile della polizia e le ruspe di una ditta incaricata per la demolizione.

Dal via libera all'autodemolizione, concessa dalla Procura della Repubblica di Napoli, sono trascorsi infatti 15 giorni ma secondo le relazioni fotografiche inviate dai carabinieri è stato demolito ben poco.

In questi giorni gli abusivi di Ischia attendono comunque fiduciosi l'approvazione degli emendamenti parlamentari per la sospensione degli abbattimenti e per l'applicazione del condono ter anche nelle zone sottoposte a vincolo. In serata, inoltre, si pregherà nelle chiese di S. Michele Arcangelo a Forio e di Portosalvo ad Ischia perché, chiedono i promotori, "l'emendamento venga approvato".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Salute

Al Policlinico Federico II visite ed esami gratuiti per le donne

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento