Martedì, 16 Luglio 2024
Attualità

Multe salate per chi non differenzia bene i rifiuti

Asia sta formando un team che analizzerà la raccolta differenziata dei cittadini

Un nuovo team di ispettori di Asia sta per mettersi al lavoro per esaminare i rifiuti conferiti nei contenitori della raccolta differenziata, per spingere i cittadini a rendere buona il servizio, elevando sanzioni fino a 500 euro a chi, tra cittadini e locali pubblici, getta al di fuori dell’orario e non effettua la differenziata, rendendo vano l’impegno di tanti cittadini e degli operatori di Asia.

Su input dell’Amministrazione di Napoli del sindaco Gaetano Manfredi, di concerto con l’assessore Vincenzo Santagada, Asia ha avviato un iter selettivo interno. La formazione avrà la durata di 30 ore e si concluderà con un esame. All’esito del colloquio per la selezione interna di Asia sono stati convocati 50 operatori che stanno seguendo il corso. L’ispettore ambientale controlla i depositi fuori orario, gli abbandoni indiscriminati di rifiuti, la scorretta raccolta differenziata, se trovano un sacchetto a terra lo aprono lo esaminano per trovare chi l’ha lasciato e andare a sanzionarlo.

“Lavoriamo quotidianamente – spiega Lupoli - per garantire alla città i migliori servizi possibili di igiene e di raccolta differenziata. Oltre la sensibilizzazione e la comunicazione per una corretta raccolta differenziata, resta anche la sanzione per chi ha comportamenti scorretti, singoli che danneggiano l’intera comunità, depositando i rifiuti al di fuori delle regole, rendendo vano lo sforzo di tanti operatori di Asia che lavorano per la crescita della città  per i cittadini e per i turisti. Per questo il team di ispettori controllerà con attenzione tutta Napoli”. 

Asia aveva già dal 2010 un team di ispettori ma negli anni sono andati in pensione 18 e quindi erano rimasti solo 2 ispettori. Ora viene riformato un nuovo team di ispettori, esperti dell’apertura dei sacchetti e dell’individuazione su chi ha svolto male la differenziata nuocendo alla città. Dall'altro lato andrebbe ricordato al Comune di Napoli che la raccolta differenziata è carente in molte zone della città. Diversi quartieri non sono dotati neanche dei contenitori per la frazione umida che viene raccolta, senza colpa alcuna da parte dei cittadini, a quella indifferenziata. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Multe salate per chi non differenzia bene i rifiuti
NapoliToday è in caricamento