Attualità

Corte d'Appello, licenziamento illegittimo per tre lavoratrici: la soddisfazione della FP Cgil

"Hanno dimostrato coraggio"

La Corte di Appello di Napoli, Sezione controversie di lavoro, ha dichiarato inammissibile l’appello proposto da una società di fisioterapia di Napoli, avverso la sentenza che alla fine del 2015 dichiarò la illegittimità della sospensione dal lavoro di A. M. , A.B. e R.R., tre professioniste sanitarie in servizio presso la struttura, alcune delle quali anche delegate della FP CGIL. All’epoca dei fatti la difesa delle lavoratrici, assunta dall’Avvocato Raffaele Ferrara, dell’ufficio legale della CGIL, dimostrò che nel corso della cessione di ramo d’azienda erano state illegittimamente escluse dalla ripresa del lavoro presso la società vomerese e, pertanto, il Centro venne condannato a prendere in servizio le tre professioniste, ed entrambe le società al risarcimento del danno nei confronti delle tre oltre le spese di lite.

Nonostante il reintegro, avverso quella sentenza la società ha proposto appello rispetto al quale, ieri mattina, la Corte competente ha decretato l’inammissibilità confermando, nei fatti, la sentenza di primo grado. Nelle scorse settimane la FP CGIL, invano, aveva chiesto alla società (oggi in amministrazione controllata) di recedere dal giudizio prima della sentenza. “Ringraziamo tre volte il sindacato – commentano all’unisono le lavoratrici – un’altra splendida vittoria targata Cgil. Siamo strafelici. Un altro tassello che va al suo posto”.

La Fp Cgil esprime profonda soddisfazione per la sentenza e commenta: “A loro ed al loro coraggio dobbiamo essere tutti grati, un coraggio premiato nel perseguire ed ottenere giustizia”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corte d'Appello, licenziamento illegittimo per tre lavoratrici: la soddisfazione della FP Cgil
NapoliToday è in caricamento