Attualità

Green pass rafforzato sui luoghi di lavoro, entra in vigore l'obbligo: cosa succede adesso

Ancora ampia la platea dei non vaccinati a Napoli. A quali sanzioni si va incontro senza certificato verde e come si fa ad ottenerlo

Da domani 15 febbraio entrerà in vigore l'obbligo di green pass rafforzato – ovvero quello non ottenibile temporaneamente con un tampone negativo – sui luoghi di lavoro. La misura coinvolgerà tutti i lavoratori del settore pubblico e gli over 50 del settore privato. Il rischio, per i lavoratori senza certificato verde, è sospensione dal servizio, dallo stipendio a partire dal quinto giorno senza certificazione, multa dai 600 ai 1500 euro.

Chi si vaccina adesso per la prima volta dovrà comunque attendere 15 giorni prima di ottenere il certificato, mentre l'otterrà immediatamente con seconda dose (valido sei mesi) o con booster (senza scadenza).

A Napoli le persone coinvolte sono numerose. Soltanto se si contano gli over 50, secondo l'Asl siamo intorno ai 40mila non vaccinati. Poi ci sono tutti quelli cui il green pass è scaduto perché sono trascorsi sei mesi dalla seconda dose.

Dal canto loro i sindacati sono favorevoli ai vaccinati sui luoghi di lavoro, anche se spingono perché il governo segua la strada dell'obbligo vaccinale anziché quella del green pass.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Green pass rafforzato sui luoghi di lavoro, entra in vigore l'obbligo: cosa succede adesso
NapoliToday è in caricamento