menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
De Magistris e Gaudini

De Magistris e Gaudini

Mascherine dalla Cina a Napoli, inizia la distribuzione

Cinquantamila pezzi, sono state donate da Zhengzhou in nome dell'amicizia che lega le due città

Sono arrivate a Palazzo San Giacomo le 50mila mascherine di tipo chirurgico che la città cinese di Zhengzhou ha inviato nelle scorse settimane a Napoli. Si tratta di una donazione che si deve – spiega il Comune – al "saldo vincolo di amicizia e stima che lega Napoli da oltre dieci anni alla capitale della Provincia dell'Henan".

L'amministrazione nei prossimi giorni le distribuirà alle categorie che sono impegnate in prima linea nella lotta alla pandemia.

"Vogliamo ringraziare ancora una volta la grande generosità del popolo cinese e la straordinaria disponibilità della città di Zhengzhou e del suo Sindaco a cui avevamo scritto per avere un aiuto concreto per la nostra città", affermano in una nota congiunta il sindaco di Napoli Luigi de Magistris ed il consigliere di maggioranza Marco Gaudini.

Mascherine distribuite ai tassisti

Intanto, il vicesindaco Enrico Panini e l’assessora alla Mobilità sostenibile Alessandra Clemente hanno consegnato ulteriori 1500 mascherine che, grazie al supporto del consigliere comunale delegato alla Mobilità Ciro Langella, saranno distribuite ai tassisti che operano nella nostra città.

"Nel difficile momento che stiamo attraversando - dichiarano i due assessori - l'amministrazione comunale vuole far sentire la propria vicinanza e sostenere quelle categorie di lavoratori che, nonostante la crisi, continuano a svolgere la propria attività a contatto diretto con il pubblico, e tra di esse la categoria dei tassisti. Si tratta della seconda tranche di dispositivi di protezione individuale che stiamo distribuendo e sarà seguita da ulteriori forniture al fine di garantire la sicurezza di ogni singolo tassista napoletano, ognuno dei quali svolge una funzione fondamentale nel sistema della mobilità cittadina".

Mascherine dalla Regione

Nel frattempo un primo blocco di mascherine da 500mila, acquistate dalla Regione Campania, a partire da oggi sta venendo distribuito - come da protocollo con Federfarma e Assofarma - prioritariamente "alle fasce deboli partendo dall'esenzione ticket, alle persone anziane, e a quelle che hanno terminato la quarantena", fa sapere Palazzo Santa Lucia.

Dall'inizio della settimana prossima poi, le mascherine saranno distribuite a tutte le 1.800 farmacie della Campania e, progressivamente, ai medici di famiglia, e quindi alle famiglie campane prima di renderne obbligatorio l'uso per tutti, all'esterno delle abitazioni, in vista dell'imminente Fase 2. La Regione ne acquisterà tre milioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento