Pomigliano via ex aereoporto

Bonanni: "La Fiat di Pomigliano è salva solo grazie a noi"

"Abbiamo investito 800 milioni spostando la produzione dalla Polonia. Il Lungotto ci deve spiegare se questo problema di mercato odierno è il motivo che sospende il piano Italia oppure no"

Raffaele Bonanni

 ''Non vedo diversamente la politica industriale della Fiat, ma la vedo come una persona con i piedi per terra''. É quanto afferma Raffaele Bonanni a Tgcom 24. ''Pomigliano resiste grazie al nostro accordo e non ho nulla di cui pentirmi. Contrariamente a quanto dicono i media, Fiat è stata salvata dal nostro accordo perchè a Pomigliano ha investito 800 milioni spostando la produzione dalla Polonia. La Fiat ci deve spiegare se questo problema di mercato odierno è il motivo che sospende il piano Italia oppure no. Mirafiori e Pomigliano sono salvi perchè sono stati  già investiti dei soldi. Chi ha investito non va via- continua a Tgcom24 il segretario generale della Cisl".

Alla domanda se si sente preso in giro dalla Fiat, Bonanni risponde: ''Io non sono stato preso in giro da nessuno, ma voglio capire se lo farà  in futuro. Voglio capire se la Fiat intende raddoppiare la produzione di autoveicoli in Italia, che è la vera entità del progetto Fabbrica Italia, o se non intende portare avanti quel progetto. Il chiarimento lo deve fare Fiat''.

(ASCA) 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bonanni: "La Fiat di Pomigliano è salva solo grazie a noi"

NapoliToday è in caricamento