Giovedì, 23 Settembre 2021
Bagnoli Bagnoli / Via Coroglio

Una wi-fi sottomarina si può: se ne parla a Città della Scienza

Futuro Remoto quest'anno è dedicata al mare: all'interno della consueta mostra, l'incontro del 3 novembre sul progetto internazionale Sunrise

Futuro Remoto, nella sua 28ma edizione, accende quest'anno i riflettori sul mare e sulla ricerca scientifica europea ad esso dedicata: lunedi 3 novembre Città della Scienza ospiterà un'intera giornata il cui scopo sarà valorizzare progetti frutto della cooperazione tra i giovani talenti e ricercatori italiani ed europei.

Presente la direttrice della cooperazione internazionale della dg ricerca alla Commissione Europea, Maria Cristina Russo, che sarà in visita, dalle 10.30, alla mostra “Orizzonte Mare”, finanziata dall’Unione Europea nell'ambito del progetto Pier sulla Ricerca ed Innovazione Responsabile.

La giornata dedicata alla ricerca vedrà anche svolgersi un meeting – dalle 9 alle 17 – riguardo il progetto internazionale Sunrise, al quale prendono parte Germania, Portogallo, Olanda, Turchia, e Stati Uniti, sotto il coordinamento della professoressa Chiara Petrioli dell'Università di Roma “La Sapienza”.

Sunrise consiste nell'idea di realizzare una wi-fi del mare: cinque network per la comunicazione in acqua che utilizzeranno un particolare sistema di internet sottomarino, funzionante anche a notevoli profondità.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una wi-fi sottomarina si può: se ne parla a Città della Scienza

NapoliToday è in caricamento