menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Ambulanza

Ambulanza

Notte di terrore a Chiaia: accoltella la compagna, la mamma e la sorella

Ancora ignoti i motivi del raid folle di un 50enne in via Mergellina. Ferita anche una vicina. I carabinieri lo hanno fermato nel bagno della sua casa con un grosso coltello

Sangue in un'abitazione a via Mergellina. Tutto è iniziato alle 3,30 della scorsa notte quando un 50enne, per motivi ancora in corso d'accertamento, ha aggredito la sua compagna 55enne che in quel momento era nella sua abitazione. La donna è stata immediatamente curata da suoi parenti medici per ferite lacero contuse su varie parti del corpo.

L'aggressore, che è riuscito a scappare, alle 6 ha raggiunto la casa della madre 82enne al corso Vittorio Emanuele aggredendola e causandole lesioni da punta e taglio in varie parti del corpo e un grosso ematoma alla regione mandibolare. La donna è attualmente ricoverata in prognosi riservata all'ospedale dei Pellegrini, in pericolo di vita.

Con lei ha ferito anche la sorella 55enne e una vicina 58enne. Subito dopo i fatti l'aggressore si è dileguato ed è stato ricercato per tutta la giornata di ieri fino ad essere individuato in serata nella sua abitazione. I carabinieri del nucleo operativo della compagnia centro hanno fatto irruzione trovandolo asserragliato nel bagno con un grosso coltello a portata di mano. Il 50enne è stato subito immobilizzato e portato nel carcere di Poggioreale. Adesso è accusato di tentato omicidio e lesioni personali. (Ansa)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento