rotate-mobile
Calcio

Post-match movimentato al Solaro: aggressione all'Agropoli, l'Ercolanese prende le distanze

L'Ercolanese perde in casa contro l'Agropoli, ma negli spogliatoi si registra una vile aggressione ai danni degli ospiti

Post-match movimentato allo Stadio Raffaele Solaro. Dopo la sfida al vertice tra Ercolanese e Agropoli, c'è stata un'aggressione ai danni della squadra salernitana. I calciatori e lo staff del Delfino, reduci dal successo in campo, sono stati presi di mira al triplice fischio. Questa la presa di posizione netta da parte del club granata:

"L'Ercolanese 1924, nelle persone dei Presidenti, dello Staff della Società e della Squadra tutta, condanna fermamente la vile aggressione posta in essere da un gruppetto di vigliacchi subita dai giocatori e dallo staff tecnico della U.S.Agropoli 1921. In queste ore la Società sta fornendo totale collaborazione alle Forze dell'Ordine per l'individuazione dei responsabili. Atti come quelli di oggi non solo offendono chi investe nel calcio ad Ercolano, ma pongono seri dubbi sui valori sportivi che animano gruppetti di scalmanati irresponsabili. Fatti di questo tipo danneggiano società e squadra e sono inspiegabili ed inaccettabili.

Alla società, allo staff ed ai calciatori dell'Agropoli, vanno i nostri complimenti per il risultato ottenuto sul campo e la nostra totale solidarietà rispetto all'aggressione subita. Lo Sport prevede le vittorie e le sconfitte, oggi, a causa di qualche vile testa calda, lo sport ad Ercolano perde due volte. L'Ercolanese 1924 prende le distanze da chi è stato artefice di questi incresciosi fatti e da chi vive il calcio come sfogo personale settimanale. Restatevene a casa".

Non è mancata la denuncia dell'Agropoli sui canali ufficiali: "L'U.S. Agropoli 1921 denuncia pubblicamente di aver subito una vile aggressione al termine della partita all’interno degli spogliatoi di Ercolano. Dopo il triplice fischio alcuni facinorosi hanno fatto irruzione nello spogliatoio dove i nostri tesserati si stavano cambiando. Alcuni tesserati hanno riportato contusioni. Sul posto sono dovute intervenire diverse pattuglie dei carabinieri, che insieme ai dirigenti di entrambe le società hanno riportato l’ordine e calmato la situazione. Tali episodi non hanno niente a che vedere con il calcio, mortificano intere città e soprattutto mortificano le proprietà che con tanti sacrifici cercano di regalare lo spettacolo più bello del mondo. L'US Agropoli 1921 ci tiene a sottolineare la correttezza della dirigenza e della proprietà dell'Ercolanese, il cui comportamento per tutta la partita è stato esemplare. Infine si spera che tali episodi non accadano più e che i responsabili siano perseguiti e puniti".

Questo il messaggio di mister Raffaele Di Pasquale"Non c'è nessuna giustificazione alla violenza. Ieri dopo una bella partita dove si sono affrontate due grandi squadre si sono verificati dei gravissimi episodi di violenza che ha visto protagonista una frangia di tifosi che nulla ha a che vedere con quello che dovrebbe essere un sano e caloroso sostegno alla squadra. I fatti accaduti ieri gettano fango su una comunità che in maniera energica quotidianamente combatte questi fenomeni. Personalmente, in quanto educatore che ha speso una vita intera per formare cittadini attraverso lo sport, esprimo solidarietà nei confronti dei giocatori, dello staff e dei dirigenti dell'Agropoli e una netta condanna".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Post-match movimentato al Solaro: aggressione all'Agropoli, l'Ercolanese prende le distanze

NapoliToday è in caricamento