rotate-mobile
Domenica, 5 Febbraio 2023
Calcio

Giugliano, Di Napoli: "Serve determinazione contro la Viterbese, è uno scontro salvezza"

L'allenatore del Giugliano, Raffaele Di Napoli, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della partita contro la Viterbese

Raffaele Di Napoli, allenatore del Giugliano, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della partita contro la Viterbese. Diversi gli argomenti trattati dal mister, dalla sconfitta contro il Crotone al prossimo impegno in programma:

“Abbiamo terminato il girone d’andata a 27 punti, questo va messo in risalto. Siamo oltre le aspettative, col Crotone abbiamo fatto una grande prestazione. Non è questione di fortuna, non c’è nessuna questione extra o un calo fisico. Le prestazioni ci sono sempre state. Novità a Viterbo? Proveremo a fare e vincere la gara, ho quasi tutta la rosa a disposizione e metterò in campo i giocatori più idonei alle caratteristiche anche del match. Domenica abbiamo fatto una super partita, rifarei le stesse scelte e faccio i complimenti alla mia squadra. Abbiamo messo sotto una corazzata, va valorizzato il lavoro che i ragazzi stanno facendo. Tutti danno sempre il massimo, per me è la vittoria di questa prima parte di campionato. Ceparano? Non è in uscita, ha sempre fatto molto bene e lavora altrettanto bene. Così come Felippe che sta vivendo un buon momento, Ceparano troverà il suo spazio. Viterbese? Temo tutte le gare, la classifica della Viterbese è bugiarda, dobbiamo essere maturi nell’affrontare la sfida. È uno scontro diretto per la salvezza, serve la giusta determinazione. Ci aspetta un match molto duro. Sono contentissimo di quello fatto finora, il mio pensiero va al girone di ritorno: si tratta di un altro campionato. Mi sento un allenatore forte perché ho questa squadra a disposizione che mi rende tale. Lavoro sempre per migliorare e per portare nuove soluzioni, oggi ci rispettano tutti. Auguro un sereno Natale a tutto il popolo di Giugliano, posso solo ringraziare i tifosi per quello che stanno facendo. Crotone? È una delle più brutte sconfitte dopo una prestazione così importante dei ragazzi, mi aspetto una grande prova a livello mentale domani. Andremo lì a dimostrare che i 27 punti sono frutto del lavoro e non delle occasioni o della fortuna. Ringrazio la proprietà e il direttore che mi hanno scelto, non ho grande pubblicità e sono arrivato tra tanti punti interrogativi. Sono consapevole delle capacità del mio staff, Giugliano è un grande palcoscenico, ma i meriti vanno alla mia squadra. Mi rende orgoglioso l’aver creato empatia nell’ambiente, sono molto contento che ci sia unità d’intenti”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giugliano, Di Napoli: "Serve determinazione contro la Viterbese, è uno scontro salvezza"

NapoliToday è in caricamento