rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Calcio

Juve Stabia, Colucci: "Mi è piaciuto lo spirito di Cerignola, la Gelbison è una squadra organizzata"

L'allenatore della Juve Stabia è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della partita contro la Gelbison

Ultimo impegno dell'anno solare in programma per la Juve Stabia, allo Stadio Menti di Castellammare arriva la Gelbison: prima giornata del girone di ritorno per le Vespe, pronte a riscattare la sconfitta sul campo dell'Audace Cerignola. Leonardo Colucci, allenatore gialloblè, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia dell'incontro. Queste le parole raccolte:

"La prima partita di ritorno e l’ultima dell’anno solare è da farla bene, come sempre fatto, al di là del risultato del turno precedente. La nostra intenzione è quella di vincere e fare un regalo alla città, ma sappiamo di affrontare una squadra organizzata. La Gelbison è una delle sorprese del campionato, ci siamo preparati nonostante i due giorni e mezzo in meno di recupero. Abbiamo lavorato bene. Con le partite ravvicinate c’è il rischio che anche una contusione non venga smaltita. Cerignola? Abbiamo analizzato la prestazione, abbiamo subito quattro gol su ripartenze. C’è stato eccesso di fare la partita, a me questo va bene. Tutto questo però influisce sull’organizzazione, dobbiamo essere concentrati per tutto l’arco della gara. Può accadere, ma non ho nulla da rimproverare ai ragazzi. Con la Gelbison gara bloccata? Dipende anche dalle situazioni, ma non credo. Dobbiamo essere bravi e pazienti se non si riesce a trovare subito la giocata. Col Cerignola abbiamo avuto fretta, anche se mi è piaciuto lo spirito. Juve Stabia e Gelbison sono due buone squadre, vogliamo dare continuità e fare un regalo ai tifosi nel nostro stadio. Sistema di gioco? Non sono integralista, ogni tanto cambio il modulo anche in allenamento. Bisogna avere equilibrio e tenere in considerazione anche le caratteristiche dei giocatori, col Cerignola c’è stato un po’ rammarico. Abbiamo sbagliato sulle letture preventive, non siamo stati messi sotto. Sulle ripartenze siamo stati poco lucidi e poco bravi, abbiamo preso due gol brutti. In settimana abbiamo lavorato su queste situazioni, speriamo di ritrovare la compattezza che ci contraddistingue. Santos? È partito forte, poi ha avuto un calo fisiologico e dovuto anche ad un problema alla spalla. Il gol in rovesciata è nelle sue corde. Girone di ritorno più complesso? È più difficile perché le squadre sono ancora più agguerrite, poi c’è il mercato".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Juve Stabia, Colucci: "Mi è piaciuto lo spirito di Cerignola, la Gelbison è una squadra organizzata"

NapoliToday è in caricamento