menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Altro giro, altra umiliazione: Napoli perde 126-64

Prosegue l’agonia della Martos Napoli ancora in campo con l’Under 19 di Rieti. In vantaggio 85-39 dopo venti minuti, Pesaro si ferma e consente ai partenopei di “limitare” i danni: lo scarto di 62 punti sarebbe potuto essere ben maggiore

Terza uscita stagionale per il baby Napoli Basket e terza figuraccia. Questa volta però all’Under 19 va un po’ meglio. A Pesaro, infatti, finisce 126-64 con gli azzurrini che addirittura mettono il naso davanti nei primissimi minuti di gioco. Lo scarto di 62 punti sarebbe potuto essere ben maggiore se Luca Dalmonte, coach dei marchigiani, non avesse effettuato un’ampia rotazione nei due quarti finali, gettando in campo i tanti giovani della Scavolini.

I primi venti minuti erano stati il solito massacro per i partenopei andati al riposo lungo sotto 85-39, un punteggio buono per disintegrare il precedente record della Lottomatica Roma. Ma Dalmonte aveva promesso alla vigilia che i suoi non sarebbero andati a caccia di alcun primato, rispettando i baby napoletani che non avrebbero meritato una nuova umiliazione. E così è stato. Unico dato tanto favorevole quanto strano è il top scorer del match: il diciassettenne Matteo Giovannelli della Martos.

Intanto il disastro creato da Gaetano Papalia continua la sua vita, senza alcuna certezza sul futuro. Federico Pasquini rimane giocoforza (il club azzurro ha il mercato in entrata bloccato e non può tesserare nemmeno un nuovo allenatore) alla guida di una squadra che non sa se finirà o meno il campionato.

Il presidente partenopeo sarà deferito nei prossimi giorni dal procuratore della Federazione per le false dichiarazioni rilasciate per i versamenti Irpef, Enpals e Fondo di fine carriera. Probabile per Papalia la radiazione da ogni incarico ed una nuova penalizzazione in classifica per la squadra. Dino Meneghin vorrebbe mettere fine a questa vergogna, ma pare non avere nessuna possibilità di far chiudere anticipatamente baracca a Papalia che dalla sua continua a portare avanti l’idea di ritirare la squadra alla fine del girone d’andata, mantenendo però il titolo sportivo per disputare il prossimo campionato di LegaDue.

I tifosi non restano con le mani in mano e dopo aver chiesto il rimborso per gli abbonamenti sottoscritti ad inizio stagione stanno provando ad organizzare un azionariato popolare per far nascere una nuova realtà autoctona a Napoli. Collana e Pontano le possibili candidate a rilevare un titolo in A dilettante.
Tutte idee (valide o meno), ma per ora resta la grande onta di una società senza né capo né coda che subisce sonore batoste in giro per l’Italia.



SCAVOLINI PESARO-MARTOS NAPOLI 126-64

Pesaro: Green 3, Sakota 13, Tomassini 8, Hicks 15, Bartolucci 5, Cribeni 17, Gjinaj 12, Amici 15, Cvetkovic 14, Shaw 4, Williams 2, Cinciarini 18. All.Dalmonte

Napoli: Antonelli 6, Bellini 8, Spippoli, Ciavarroni 14, Cattani 4, Fusacchio 2, Onofri 4, Santocchi 7, Gunnella, Giovannelli 19. All.Pasquini

Attendere un istante: stiamo caricando il sondaggio...

Martos Napoli in campo coi giovani di Rieti...



Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Esplosione ai Colli Aminei, distrutto un negozio

  • Cronaca

    Lite finisce nel sangue, uomo ucciso a colpi di cric

  • Cronaca

    Riaprono i negozi: "Pochi clienti e molte attività sono già fallite"

  • Cronaca

    Tragedia in metropolitana: uomo travolto da un treno

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento